Crea sito

La crema lodigiana

Oggi vi do alcuni consigli su come preparare la crema lodigiana, ideale per le giornate fredde di questi giorni. La crema lodigiana è una variante della crema al mascarpone molto saporita e gustosa che potete preparare e tenere in frigo per quando avete ospiti a casa. Se avete problemi di intolleranza al lattosio potete utilizzare il mascarpone senza lattosio e non perdervi questa bontà. Io la uso spesso per realizzare il mio Birramisù (leggi qui la ricetta completa) o per accompagnarci biscotti secchi o panettone e pandoro durante le feste natalizie.  Se la dieta non è un vostro problema potete usarla anche come crema d’accompagnamento al salame di cioccolato!

panettone al mascarpone

clock  

Tempo: 180 min.

tempo  

Porzioni: 2

difficolta  

Difficoltà: bassa

porzioni  

Costo: 1 euro persona

Ecco cosa vi serve:

  • ciotola di plastica con bordi alti
  • frusta metallica o sbattitore elettrico
  • ciotola con i bordi di medie dimensioni
  • Spatola in silicone

Ingredienti  per  6 persone:

  • 250 gr mascarpone
  • 200 gr di zucchero
  • 4 uova
  • 1 bicchierino di brandy/marsala/rum/vinsanto
  • pizzico di sale

Quale vino abbinare: vi consiglio un vino liquoroso, magari lo stesso che avete utilizzato per aromatizzare la vostra crema lodigiana, se invece la gustate per colazione con una fetta di panettone avanzato vi consiglio una tazza di caffè o di latte.

Procedimento

La preparazione è molto facile, unite 100 gr di zucchero con i 4 tuorli d’uovo e lavorate il composto fino ad ottenere una crema bianca e molto areata, lavorate almeno per 10 minuti con una frusta o uno sbattitore elettrico.

Lavorate  il mascarpone con 100 gr di zucchero fino a ad ottenere una crema morbida e areata, ci vorranno circa 5 minuti. Se il mascarpone è molto solido iniziate ad amalgamare i due ingredienti con un cucchiaio o una frusta a da pasticcere e poi completate con lo sbattitore.

Alla fine quando avete montato le uova a parte montate a neve 2 albumi (di 4 disponibili) con un pizzico di sale, quando il composto sarà ben montato e a neve, aggiungete lo zucchero e inglobate il tutto con la crema di uovo e mascarpone. Per ottenere degli albumi ben montati la ciotola e le fruste devono essere pulite e sgrassate, negli albumi non ci deve essere traccia di tuorlo o gli albumi non si monteranno bene.

Vi ricordo di lavorare il composto con un cucchiaio in metallo e dall’alto verso il basso, in modo da inglobare delicatamente l’aria e non smontare i bianchi e la neve compatti.

Io preferisco una crema molto densa e compatta, se invece la volete più leggera e areata potete aumentare il quantitativo di albume montato a neve utilizzando un albume in più

A questo punto aggiungete il liquore aromatico per dare un po’ di gusto e aroma.

La vostra crema lodigiana è pronta!

panettone al mascarpone

Consigli per l’impiattamento: Io servo la crema in bicchiere e cospargo la parte superiore con granella, potete farcirla a piacere con biscotti sbriciolati, mandorle, nocciole, amaretti, meringhe, torrone, frutti di bosco, etc… Potete preparare i bicchierini prima e metterli in frigo in attesa dei vostri ospiti, vi consiglio solo di aspettare l’ultimo secondo per la farcitura superiore

E con i due albumi avanzati? Io ci preparo sempre delle ottime meringhe alla francese (leggi qui la ricetta passo passo). Le Meringhe infatti si conservano a lungo e possono essere utilizzate per altri dolci o per accompagnare un te o un caffè.

Cosa ne pensi di questa ricetta? Hai altri consigli o suggerimenti d’aggiungere? Non ti resta che cucinarla e farmi sapere tutti i tuoi commenti!

Se questa ricetta vi è piaciuta non dimenticate di leggere le altre ricette  e mettete “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook per ricevere le ricette che pubblichiamo giornalmente!