Crea sito

Pasta e carciofi con tonno

Si possono cucinare in tanti modi come contorni, ripieni, e anche  pasta e carciofi con tonno.

I carciofi sono consigliati anche per chi vuole seguire una dieta e infatti contengono pochissime calorie e molte fibre.

La primavera è la stagione in cui aumenta la convenienza di questi ortaggi così ricchi di vitamine come il magnesio, calcio, fosforo, ferro e potassio tanto utili per il nostro organismo.

La ricetta della pasta e carciofi è alquanto facile e sbrigativa da poter realizzare in qualsiasi momento.

PASTA E CARCIOFI CON TONNO
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • 300 g Spaghetti N°5
  • 160 g Tonno sott’olio (Una confezione)
  • 5 Carciofi
  • Succo di limone (Mezzo)
  • q.b. Olive nere
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • 2 Acciughe sotto sale
  • 1/2 bicchiere Vino bianco

Preparazione

  1. Mondare i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e la parte spinosa. Tagliare i cuori dei carciofi a listarelle e lasciare in ammollo in acqua e succo di limone per almeno una  quindicina di minuti.

  2. Dorare i carciofi in una padella con olio extravergine di oliva circa un tre cucchiai e uno spicchio di aglio. Irrorare con il vino bianco.

    Far evaporare per due minuti.

  3. Coprire con un coperchio e far appassire aggiungendo nella padella metà bicchiere di acqua per una decina di minuti.

  4. Aggiungere i pomodorini a pezzi, olive, acciughe e tonno e continuare la cottura per altri dieci/quindici minuti.

    Rimestare ogni tanto e aggiungere altra acqua se occorre.

  5. Nel frattempo lessare gli spaghetti al dente in una pentola con acqua bollente salata, per circa otto minuti.

    Scolare la pasta e carciofi e saltare in padella con tutto il condimento.  Servire la buona Pasta e carciofi con tonno fumante, nei piatti e… buon appetito. 🙂

Pasta e carciofi con tonno

Consigli per la ricetta della pasta e carciofi con tonno

Eliminare l’aglio che potrebbe disgustare chi lo trova nel piatto inavvertitamente e non ama il suo gusto.

Vieni a sbirciare su Pinterest di La cuoca che recupera

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons