Vellutata di piselli e patate con radicchio rosso

Insolita ma più che ottima, la vellutata di piselli e patate con il radicchio rosso aggiunto è davvero deliziosa. Non ci crederete ma il radicchio, donando all’insieme il suo caratteristico saporino leggermente amarognolo, va ad armonizzarsi benissimo alla dolcezza dei piselli e delle patate con il risultato di un perfetto equilibrio dell’insieme. La vellutata è una ricetta totalmente vegetariana, ha pochissimi grassi ed è un toccasana per le fredde giornate invernali. Se si desidera, la si può arricchire con crostini o con cubetti di pane abbrustolito e strofinato con un pò di aglio… sentirete che bontà. Realizzare la vellutata è molto facile e veloce, quindi adatta anche per chi ha poco tempo o voglia di stare ai fornelli.

Vellutata di piselli e patate con radicchio rosso
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    4 porzioni
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 250 g piselli (freschi o surgelati)
  • 4 patate medie
  • 1/2 cespo di radicchio rosso
  • 1 l Brodo vegetale
  • q.b. sale e pepe
  • 3 cucchiai olio extravergine d’oliva
  • 1 cipolla bianca piccola

Preparazione

  1. In una casseruola scaldate l’olio e rosolatevi per qualche minuto, a fiamma dolce, la cipolla affettata finemente.

    Sbucciate e lavate le patate poi riducetele a pezzetti; lavate il radicchio e affettatelo fine alla julienne.

    Aggiungete alla cipolla i piselli, le patate e il radicchio; mescolate per insaporiremle verdure poi aggiungete il sale e il pepe poi infine il brodo bollente. Se fosse scarsa la quantità aggiungetene q/b.

    Portate al bollore poi lasciate cuocere per 25 minuti circa a fiamma molto bassa e casseruola semicoperta dal coperchio.

    A fine tempo testate la cottura delle verdure, poi con un frullatore ad immersione riducete il tutto in una vellutata senza grumi.

    Prima di servirla in tavola aggiungete del parmigiano grattugiato e una girata di olio buono…una macinatina di pepe ci sta sempre benone.

    Buon appetito!

Note

Una volta frullato le verdure potete anche congelare la vellutata in porzioni pronte per l’utilizzo.

Altre ricette analoghe potrai trovarle in questa pagina di raccolta:

MINESTRE ZUPPE E VELLUTATE

Se clicchi MI PIACE alla mia pagina di FACEBOOK non perderai le mie ricette e aggiungerai valore al mio lavoro!

 
Precedente Piadina semintegrale doppia ricetta Successivo Focaccia sottile con crescenza

Lascia un commento