Crea sito

Rivisitazione degli involtini falsomagro

Rivisitazione degli involtini falsomagro .
Nel cuore della Sicilia, c’era una nobile Anna Tasca Lanza appassionata del cibo, che ebbe la fortuna di assistere alle sperimentazioni della cucina importata dai Borboni molto diversa da quella contadina siciliana, perché usa il burro e non l’olio, d’ ispirazione francese, poi rivisitate dall’estro dei siciliani.
Dalla fusione di questi due mondi nascono le ricette della cucina casalinga dell’aristocrazia siciliana, fatta di involtini di melanzane, ripieni di besciamella, o di falsomagri ripieni di carni e prosciutti.
A noi appassionati di oggi tocca il compito di rivisitare questi piatti, rendendoli più vicini alle esigenze della vita frenetica moderna, ma anche più vicini alla dieta, che, in un periodo ove tutto abbonda siamo costretti al contrario dei nostri avi a stare attenti alla linea e sopratutto alla salute.

Se vuoi vedere tutte le ricette dei primi piatti clicca qui

Sponsorizzato da RitaAmordicucina

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per gli involtini
  • 4 fetteFettine di vitello (sottili)
  • 100 gSpinaci ( surgelati)
  • 60 gProvola
  • 3 cucchiaiPangrattato (condito alla siciliana)
  • 50 gProsciutto cotto
  • 5 cucchiaiPisellini (surgelati)

per il sugo

  • 1cipolla (media)
  • 1 tazzaPiselli surgelati
  • 200 gfunghi misti (anche surgelati)
  • 500 gPassata di pomodoro
  • Olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe
  • dado fatto in casa

Strumenti

  • Padella (o altra padella antiaderente bassa)
  • Stecchino

Preparazione della Rivisitazione degli involtini falsomagro

prepariamo gli involtini
  1. Per prima cosa, scongeliamo gli spinaci e mettiamoli in padella con pochissimo burro, e sale. Lasciamoli cuocere per 5 minuti.

    Successivamente li strizziamo e li mettiamo da parte.

  2. In una pentolina, mettiamo dell’acqua con un pizzico si sale e portiamo ad ebollizione. Spegniamo il gas, e immergiamo i piselli per 3 minuti, poi li scoliamo e li mettiamo da parte.

  3. In una ciotola mettiamo il pangrattato e lo inumidiamo con un pochino di olio evo acqua e lo condiamo con sale e pepe, e altri condimenti di vostro gusto. Io ad esempio ci metto un pochino d’aglio prezzemolo e pecorino. Ma questo è soggettivo.

  4. Allarghiamo su un ripiano le fette di carne della grandezza circa di una mano.

  5. Distribuiamo sopra il prosciutto cotto

  6. e dei pezzetti di provola

  7. Appoggiamo sopra ogni fetta una cucchiaiata di pangrattato come in foto.

  8. e arrotolate l’involtino fermandolo con uno stecchino.

Preparazione del sugo e cottura

  1. In una padella antiaderente mettiamo un filo d’olio evo, e la cipolla tagliata a pezzi non troppo piccoli, altrimenti si brucia.

    Lasciate soffriggere per 1 minuto circa poi..

  2. Ci mettiamo gli involtini, che lasceremo rosolare 1 minuto per parte.

  3. Quando avranno cambiato colore da ambo le parti, toglieteli dalla padella e metteteli da parte.

  4. Nella stessa padella con la cipolla ora mettiamo a cuocere i piselli, e …

  5. e i funghi, mescolate e ..

  6. Un cucchiaio di dado, io ho quello fatto in casa, in alternativa voi potete usare quello in commercio, però state attenti alle dosi perchè il mio è meno salato.

    Lasciate cuocere per 5 minuti.

  7. Aggiungete ora la passata,

  8. e gli involtini, regolate di sale e di pepe , e

  9. lasciate cuocere 10 minuti coperto.

  10. A fine cottura togliete gli stecchini, e servite caldissimo. Con il sugo ottenuto potrete condire la pasta, magari dei rigatoni.

    Ecco a voi la Rivisitazione degli involtini falsomagro

conservazione

Rivisitazione degli involtini falsomagro.

Questo piatto puoi conservarlo cotto in frigo fino a 3 giorni, e in freezer fino a 3 mesi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.