I pomodori Siciliani secchi e sott’olio

I pomodori Siciliani secchi e sott’olio.
Ero piccolina e vedevo la nonna fare queste bontà. Ogni mattina metteva al sole dei grandi vassoi pieni di pomodori coperti con un velo da sposa. La sera li ritirava in casa, altrimenti l’umidità li avrebbero danneggiati. E questo entra ed esci durata alle volte delle settimane, a seconda di quanto era forte il sole.
Ora con i moderni essiccatori si fa presto a livello industriale, ma non è la stessa cosa.
Volendo i pomodori si possono comprare già essiccati, da trattare.

Per vedere tutte le mie conserve clicca qui

I pomodori Siciliani secchi e sott'olio
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione4 Giorni
  • Tempo di riposo30 Giorni
  • Porzioni3 barattoli da 250 ml
  • CucinaRegionale Italiana
410,18 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 410,18 (Kcal)
  • Carboidrati 20,82 (g) di cui Zuccheri 20,03 (g)
  • Proteine 7,46 (g)
  • Grassi 32,49 (g) di cui saturi 4,46 (g)di cui insaturi 0,02 (g)
  • Fibre 13,59 (g)
  • Sodio 666,32 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 2 kgpomodori San Marzano (o pomodorini maturi)
  • q.b.sale
  • 3 spicchiaglio (grandi)
  • q.b.origano secco
  • q.b.peperoncino (opzionale)
  • 3 fogliealloro
  • 500 mlolio extravergine d’oliva (circa)

Strumenti

Preparazione: I pomodori Siciliani secchi e sott’olio

Essiccazione dei pomodori
  1. I pomodori Siciliani secchi e sott'olio

    Per essiccare i pomodori, vi dovete procurare dei vassoi molto larghi senza spone, e del velo per evitare la contaminazione con gli insetti.

  2. Tagliate a metà i pomodori per lungo, e appoggiateli sui vassoi uno accanto all’altro, vicini, e spargete sopra del sale, questo va ad occhio.

  3. I pomodori Siciliani secchi e sott'olio

    Coprite con il velo, e esponete al sole di giorno, e ritirateli in casa la notte prima del tramonto, per evitare che prendano l’umidità della sera.

  4. A seconda della temperatura e della secchezza dell’aria, dopo un pò di giorni noterete che si sono seccati, allora potrete conservarli, sott’olio o semplicemente in un sacchetto di lino.

La conserva sott’olio

  1. L'insalata di pasta con tonno e uova

    In una pentola, mettete dell’acqua circa 2 litri, e portatela ad ebollizione. Quindi buttateci dentro i pomodori e spegnete il fuoco.

  2. Aspettate che l’acqua si intiepidisca e poi scolateli.

    Preparate dei vassoi con la carta assorbente abbondante sotto, e appoggiate i pomodori uno accanto all’altro, ma stavolta un pò distanziati.

  3. Fateli asciugare per le prime 12 ore, quindi cambiate la carta assorbente, e girateli. Fateli asciugare ancora per altre 12 ore.

  4. Trascorse le 24 ore, sbucciate l’aglio e sgranate l’origano.

    Mettete i pomodori pezzo per pezzo dentro i barattoli alternando pezzetti di aglio un pochino d’origano e altri pomodori fino al colletto del barattolo. per ultima ci va una foglia di alloro, pigiate bene e versate l’olio.

  5. A questo punto se volete potete aggiungere un pochino di peperoncino rosso, ma questo è a vostro gusto.

  6. Prima di riporre in dispensa aspettate 2 giorni, per controllare il livello dell’olio, eventualmente ne aggiungete ancora un pò.

  7. I pomodori Siciliani secchi e sott'olio

    Aspettate almeno un mese prima di gustarli.

    Ecco pronti i I pomodori Siciliani secchi e sott’olio.

conservazione e consigli

I pomodori Siciliani secchi e sott’olio.

Si conservano in un luogo fresco possibilmente al buio, il barattolo aperto va conservato in frigo e consumato entro 1 settimana.

NOTA: Alcuni sistemi di conservazione dei cibi per lunghi periodi, come in questo caso, richiedono precisi accorgimenti per evitare che si sviluppino batteri nocivi per la nostra salute. Mi raccomando: quando decidi di preparare questo tipo di ricette, assicurati di rispettare tutti procedimenti e le modalità di preparazione corrette.

Per quanto riguarda la scelta dell’olio, io ho preferito utilizzare per questa conserva l’olio evo, perchè al contrario delle altre conserve dove preferisco quello di semi, trovo che non occulti il gusto del pomodoro secco, in quanto è già si suo abbastanza forte.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento