Crea sito

Risotto ai gamberi e limone

Pochissimi ingredienti per preparare questo risotto ai gamberi e limone. E quando dico “pochissimi” intendo proprio tre in croce: riso, gamberi, limone; più ovviamente i soliti olio, vino, sale e pepe. Nulla di più. Ma nonostante questa semplicità, il risultato finale è ottimo. Un piatto che ti porta a chiedere il bis; un piatto delicato e reso ancora più invitante dalla nota fresca portata dalla scorza di limone. Vi piacerà!

risotto ai gamberi e limone
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2/3 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 200 g Riso Carnaroli
  • 350 g Gamberi*
  • 1 Scorza di limone**
  • 1 Scalogno
  • q.b. Vino bianco secco
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero

Preparazione

PRECISAZIONI

  1. *Per la realizzazione di questo risotto è possibile utilizzare sia dei gamberi freschi che surgelati. Nel secondo caso (come ho fatto io), toglieteli dal freezer alcune ore prima e trasferiteli in frigorifero in modo che scongelino e sia possibile pulirli e tagliarli.

  2. **Poiché in questa ricetta si utilizza la scorza del limone è assolutamente necessario usarne uno biologico NON trattato. Vi ricordo che la scorza degli altri limoni non è edibile e, quindi, non si può mangiare.

Per prima cosa occupiamoci dei GAMBERI

  1. Staccare la testa (se avete acquistato dei gamberi interi ovviamente. Io, in questa ricetta, ho usato delle code di gambero e quindi niente testa) e togliere il carapace e le zampette. Poi inciderli sul dorso ed eliminare il filetto nero. Sciaquare sotto acqua corrente.

  2. Mettere le teste (se le avete) e i carapaci all’interno di una pentola. Coprirli con abbondante acqua, salare e portare a bollore.

  3. Lasciar bollire per 5 minuti, poi filtrare il tutto attraverso un colino a maglie fitte. Quest’acqua ci servirà per cuocere il nostro risotto ai gamberi.

  4. Tagliare i gamberi a pezzetti. Io ne ho tenuti alcuni interi perché sul piatto finale ci stanno bene. Mettere tutto da parte.

    risotto ai gamberi - procedimento 1

Ed ora via col RISOTTO

  1. Spellare lo scalogno e tritarlo finemente, poi soffriggerlo in qualche cucchiaio di olio all’interno di un capiente tegame.

  2. Unire il riso, lasciarlo tostare per un paio di minuti, poi sfumarlo col vino bianco.

  3. Quando il vino sarà evaporato, cominciare ad aggiungere l’acqua filtrata dei gamberi calda.

  4. Proseguire la cottura unendo altra acqua al bisogno, man mano che la precedente verrà assorbita.

  5. Una volta che il riso sarà al dente aggiungere i gamberi (sia quelli a pezzetti che quelli interi) e completare la cottura.

  6. Pochi istanti prima di fine cottura profumare il risotto ai gamberi con la scorza del limone. Potete grattugiarla oppure, come ho fatto io, potete usare un rigalimoni ed ottenere dei sottili fili.

  7. Lasciare insaporire sul fuoco per qualche istante, poi regolare di sale e pepe.

  8. Distribuire il risotto ai gamberi e limone nei piatti individuali e servirlo subito ben caldo spolverizzandolo con un’altra macinata di pepe nero. Enjoy! Paola


  9. Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.