Ciambellone al profumo d’arancia

Questo ciambellone è un dolce perfetto per la prima colazione o la merenda. Buonissimo da solo, magnifico spalmato di nutella (come prontamente hanno fatto i miei figli). Io l’ho aromatizzato con della scorza di arancia, ma nulla vieta di utilizzare della scorza di limone oppure della vaniglia. Un altro punto a suo favore è che contiene poco burro e questo a me piace sempre tanto!!! Andiamo a leggere la ricetta?

ciambellone al profumo d'arancia
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    35/40 minuti

Ingredienti

  • Farina 00 400 g
  • Zucchero 230 g
  • Latte 150 ml
  • Burro 50 g
  • Uova 4
  • Scorza d’arancia* 1
  • Cremor tartaro** 1 pizzico
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Granella di zucchero q.b.
  • Zucchero a velo (per spolverizzare) q.b.

Preparazione

  1. ciambellone al profumo d'arancia -intero

    Sciogliere il burro a bagnomaria o nel forno a microonde e lasciarlo intiepidire.

  2. Separare i tuorli dagli albumi.

  3. ALBUMI montati con cremor tartaro

    Aggiungere agli albumi un pizzico di cremor tartaro e montarli a neve ferma con le fruste elettriche. Mettere da parte.

  4. Unire lo zucchero ai tuorli

    Sempre con le fruste elettriche, lavorarli fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

  5. Unire il latte ed amalgamarlo al composto.

  6. A questo punto cominciare ad aggiungere gradualmente la farina setacciandola insieme al lievito attraverso un colino a maglie fitte.

  7. Quando tutta la farina sarà ben incorporata, unire il burro morbido ormai tiepido e la scorza di arancia.

  8. Mescolare bene con un cucchiaio o una spatola finché tutti gli ingredienti saranno perfettamente amalgamati, quindi aggiungere, in più riprese, gli albumi montati a neve.

    Incorporarli delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto per evitare di smontare il tutto. Se il composto risultasse troppo duro, unire ancora qualche cucchiaio di latte.

  9. A questo punto versarlo in uno stampo a ciambella del diametro di 26/28 cm precedentemente imburrato e infarinato e cospargere con abbondante granella di zucchero. Invece di imburrare ed infarinare, io ho usato lo staccante per teglie (trovate la ricetta QUI).

  10. Cuocere il ciambellone in forno statico preriscaldato a 180° per 35/40 minuti. Fate la prova stecchino per verificarne l’effettiva cottura.

    Sfornarlo e lasciarlo raffreddare prima di toglierlo dallo stampo e spolverizzarlo con un po’ di zucchero a velo.

    Enjoy! Paola

  11. Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

NOTE

*Poiché in questa ricetta si utilizza la scorza del limone è assolutamente necessario utilizzarne uno biologico NON trattato. Vi ricordo che la scorza degli altri limoni non è edibile

**In questa ricetta il cremor tartaro serve soltanto per stabilizzare gli albumi montati a neve. È in sostituzione del classico pizzico di sale che, in realtà, è un falso mito poiché monta bene al momento, ma poi il composto smonta molto più rapidamente. Il cremor tartaro si trova, ormai, in tutti i supermercati, generalmente nel reparto dei preparati per dolci. Se proprio non lo trovate potete chiedere anche in farmacia.

Precedente Spaghetti con tonno e capperi Successivo Torta salata prosciutto e formaggio

26 commenti su “Ciambellone al profumo d’arancia

  1. Myriam il said:

    Da quando ho trovato il tuo blog ti seguo sempre… con le tue ricette si va a colpo sicuro…. ti ringrazio per volere condividere con noi la tua passione.

  2. Federica il said:

    Ewwiwa!
    L’ho fatto oggi ed è stato apprezzato da marito e figli, che sono sempre molto scettici alle novità !!! Son soddisfazioniiiiiiii

  3. patrizia il said:

    Ciao appena messa in forno ,durante la preparazione ho notato l?impasto un pò duro poi aggiungendo i bianchi si è ammorbidito ,ti farò sapere di gusto com’è venuta.Grazie

  4. Annalisa il said:

    Un dolce da colazione veloce e profumatissimo.
    Grazie io ho aggiunto anche gocce di cioccolato buonissimo!
    Volevo solo chiederti come mai a me la granella di zucchero si è sciolta anche se ho imburrato e infarinato la teglia ,mentre guardando la foto è molto decorativa in cosa ho potuto sbagliare? grazie

  5. il tuo blog è una bibbia pieno di consigli ed ottime ricette ho provato questo ciambellone squisito, pensavo di provare anche con il limone visto che ora le arance non ci sono che dici? complimenti ti seguo sempre

  6. ciao caro, anch’io ti seguo spesso, vorrei dei consigli da te:1) a quanto corrispondono gli ml nelle ricetta, non ho il dosatore, 2) non capisco come mai tutte le cose che faccio, nonostante imburro e infarino lo stampo, anche da freddo, non si staccano mai bene. mi puoi consigliare che fare? qualcuno scrive….carta da forno bagnata e strizzata. tu che mi dici? grazie e buona giornata. p.s. in un commento ho letto che una persona ha messo polpa e scorza frullata, si può fare? ciao

    • paola67 il said:

      gli ml puoi dosarli come i grammi. Io quando faccio (ormai quasi più) cartaforno bagnata e strizzata mi si attacca sempre tutto. Imburra ed infarina e lascia raffreddare completamente prima di togliere la ciambella dallo stampo. Al max usa una piccola spatola per staccare le eventuali parti attaccate. Puoi aggiungere alla ciambella anche la polpa se preferisci… 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.