Frolla all’olio di Luca Montersino

Su Croissant e biscotti e su Golosi di salute di Montersino è presente una frolla particolare, perchè è fatta senza burro, senza uova e senza latte: ha un sapore ed una consistenza davvero sorprendente. Per questo motivo nasce questo post, per presentare a chi ancora non la conosce la frolla all’olio di Luca Montersino..
Montersino presenta questa frolla per fare delle crostate, ma se si vogliono fare dei biscotti, il lievito si può omettere.
Vi lascio la ricetta presente su “Croissant e biscotti” perchè come quantità è quella che faccio abitualmente.

Frolla all’olio di Luca Montersino
Write a review
Print
Ingredients
  1. 375 g farina di farro bianca
  2. 190 g zucchero di canna grezzo
  3. 50 g olio e.v.o. (solo se ha un sapore delicato, altrimenti olio di semi)
  4. 50 g olio di semi
  5. 95 g acqua (+ 5 g eventualmente per snervare l'impasto)
  6. 10 g lievito istantaneo (solo per le crostate, io ho usato 1,8 g di lievito per fare dei biscotti)
  7. aromi (opzionale)
Instructions
  1. In una ciotola far sciogliere lo zucchero di canna nell'acqua tiepida. Unire i due oli ed il baking (o il lievito o il bicarbonato) e mescolare. Infine aggiungere la farina e gli aromi e lavorare l'impasto velocemente, basta che sia tutto amalgamato.
  2. L'impasto è molle, aiutandosi con una spatola versarlo fra 2 fogli di carta forno e porre a riposare in frigo per almeno due ore. L'impasto avrà cambiato consistenza dopo il riposo e sarà estremamente malleabile.
  3. Per poter utilizzare la frolla all'olio occorre snervarla con un po' di farina sul piano di lavoro. Quando diventerà malleabile, si può stendere e quindi coppare per preparare i biscotti della forma desiderata. Se dovesse servire, Montersino consiglia di aggiungere una goccia di acqua (i 5 g), ma a me non è mai servita.
  4. Accendere il forno a 170°C e cuocere per 12'-15'. Il tempo dipende dallo spessore e dalla forma, nonchè dal forno! Comunque non appena i bordi avranno preso colore, saranno pronti.
  5. Appena sfornati sono un po' morbidi, ma induriscono dopo, basta metterli a raffreddare su una gratella.
Notes
  1. Per la frolla all'olio di Luca Montersino ho usato un robot da cucina, ma si può fare facilmente anche a mano.
OneLav https://blog.giallozafferano.it/onelav/
 

Frolla all'olio di Luca Montersino

Si conservano perfettamente in una scatola di latta.

La frolla all’olio di Luca Montersino l’ho usata come fondo per queste crostate golose:

Frolla all'olio di Luca Montersino

Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta.

Precedente Maritozzi marchigiani Successivo Frosting con philadelphia