N’zuddi – biscotti tradizionali di Ognissanti

 

 

Nzuddi – biscotti tradizionali di Ognissanti – ricetta tipica siciliana

Nzuddi… nome dialettale catanese che ha origine dal diminuitivo di Vincenzo. Si narra che questi biscotti venivano preparati dalle suore Vincenziane di Catania, da cui deriva il nome. Gli nzuddi siciliani sono dei deliziosi biscotti a base di mandorle, dal sapore speziato della cannella, dei chiodi di garofano e arricchiti con scorze d’arancia candite. E’ tradizione prepararli per la festa di Ognissanti e della  commemorazione dei defunti. In questo periodo infatti possiamo trovarli facilmente in tutte le pasticcerie e panetterie del catanese… e non solo.

Nel tempo ne ho assaggiati parecchi, alcuni buonissimi, altri con un retrogusto di farina, che niente hanno a che vedere con i veri nzuddi catanesi. Volendo realizzarli in casa ho cercato la ricetta…

Quella originale non è dato saperla, così dopo aver fatto delle ricerche tra libri e web, tante di quelle trovate non mi convincevano, pertanto ho cercato di ricostruirla. Posso dire che sono davvero soddisfatta del risultato. Provateli, sono spettacolari!

Vediamo dunque come si preparano gli nzuddi alle mandorle – biscotti tradizionali catanesi…

 

nzuddi siciliani

Nzuddi – biscotti tradizionali di Ognissanti – ricetta tipica siciliana

Ingredienti:

  • 200 gr. di mandorle pelate
  • 50 gr. di mandorle tostate con la buccia
  • 250 gr. di zucchero
  • 120 gr. di farina 00
  • 1 cucchiaio di miele
  • 4 albumi (di uova medie o 3 di uova grandi)
  • 5 chiodi di garofano macinati
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di ammoniaca per dolci
  • scorzette di cedro o arancia candite
  • mandorle tostate con la buccia (per decorare)

Come pelare le mandorle in modo facile e veloce? Guarda → QUI.

Preparazione degli nzuddi siciliani:

Tritare nel mixer insieme allo zucchero, le mandorle pelate, quelle con la buccia e le scorzette candite.

Trasferire il composto in una ciotola e incorporare la farina e l’ammoniaca, aggiungere gli albumi, il miele, i chiodi di garofano in polvere e la cannella. Impastare il tutto fino ad ottenere un panetto.

Suggerimento: è possibile macinare i chiodi di garofano con un macinino da caffè.

A questo punto  prelevare un po’ di impasto e formare delle palline della grandezza di una noce, man mano disporle su una placca rivestita con carta forno, distanziandoli un po’ poichè si allargeranno in cottura. Inserire su ognuna una mandorla pelata o con la buccia, pressandola leggermente. Dopodichè infornare a 180° per 8/10 minuti.
Non appena i bordi cominceranno a diventare più scuri, sfornare i biscotti e lasciarli raffreddare, poi staccarli delicatamente con l’aiuto di una spatola.

n'zulle,n'zuddi,biscotti n'zuddi,biscotti di ognissanti,biscotti tradizionali siciliani,ricetta n'zuddi,ricette,cucina,tradizioni siciliane,rosso fragola

nzuddi siciliani - biscotti speziati alle mandorle

Nzuddi siciliani – biscotti speziati alle mandorle

nzuddi-immagine.jpg

Nzuddi – biscotti tradizionali di Ognissanti – biscotti tradizionali catanesi

 

Ti potrebbero interessare anche:

Biscotti all’anice

I pistacchini

Biscotti della nonna

Frollini con cioccolato e granella di mandorle

I croccolotti

Vuoi darmi un tuo suggerimento? Scrivimi pure!
Se ti va, puoi seguirmi anche sulla mia Fan Page: Clicca QUI

Senza titolo-1

Grazie x la visita! Torna a trovarmi!

Rosso Fragola Blog

 

 

Salva

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.