Come pelare le mandorle in modo facile e veloce

Come pelare le mandorle? Talvolta certe cose sembrano già scontate ma evidentemente come disse qualcuno, “nessuno nasce imparato“, infatti qualche giorno fa, mentre aspettavo il mio turno al supermercato mi è capitato di ascoltare una conversazione tra due signore, una delle quali chiedeva appunto consiglio su come spellare le mandorle che le avevano appena regalato.

Come pelare le mandorle in modo facile e veloce

Come pelare le mandorle in modo facile e veloce

 

Ecco dunque – per qualcuno che lo ritenesse utile – qualche piccolo suggerimento su come si fa a spellare le mandorle senza perderci delle ore.

 

Per prima cosa portare a bollore l’acqua in una pentola della capienza adatta a contenere le vostre mandorle. Dopodichè, allontanare la pentola dal fuoco.

Tuffare le mandorle nell’acqua bollente e lasciarle in ammollo per circa 5 minuti, non di più, altrimenti potrebbero assorbire acqua.

Adesso scolarle in uno scolapasta e sciacquarle sotto il getto dell’acqua fredda. Questo semplicissimo passaggio (ovvero lo sbalzo di temperatura dal caldo al freddo), è il piccolo trucco per far si che la pelle delle mandorle si stacchi abbastanza facilmente.

Quindi, dopo averle sciacquate sotto il getto dell’acqua per qualche istante, lasciarle raffeddare. Infine depositate le mandorle su un canovaccio e strofinatele leggermente in maniera tale che la pellicina si inizi a staccare, dopodichè proseguite a toglierle ad una ad una.

Una volta completato il tutto, sciacquare nuovamente le mandorle così da eliminare eventuali residui di pellicina. Dopo averle scolate, stendetele su un canovaccio pulito e asciutto e tamponatele bene in modo da rimuovere qualsiasi traccia  di acqua.

A questo punto le vostre mandorle avranno bisogno di essere asciugate completamente, quindi potrete procedere in questo modo:

 

Accendete il forno e fatelo riscaldare a 100° per qualche minuto, dopodichè, spegnetelo e ponete al suo interno le mandorle già sistemate in una placca; di tanto in tanto smuovetele con un cucchiaio, affinchè si asciughino bene. Se necessario, scaldare nuovamente il forno per qualche minuto.

Oppure, potrete farle asciugare al sole o a temperatura ambiente, in quest’ultimo caso, controllatele  e giratele spesso poichè l’umidità potrebbe farle ammuffire.

Una volta certi che le mandorle si siano ben asciugate, le potrete conservare chiuse in un contenitore, possibilmente sottovuoto. Consiglio comunque di spellare le mandorle solo al momento in cui si dovranno utilizzare, poichè con la pellicina esterna si conservano meglio.

Spero che questo post su come pelare le mandorle, trattarle, e conservarle vi sia stato utile, se avete qualche altro suggerimento scrivetemi pure, sarà bello confrontarsi!

E dopo aver parlato tanto di mandorle, la vogliamo fare una ricettina? 😉

Eccone qualcuna:

Croccante di mandorle al miele

Mandorle pralinate

Mix di frutta secca al fior di sale

Pasta Frolla alle mandorle

Cialde alle mandorle

Fiori di sfoglia con marmellata e granella di mandorle

Crostata con marmellata e mandorle semplice e genuina

Torta Bea – Con ricotta amaretti mandorle e amarene

Arrosto di vitello farcito con funghi cipollotti e mandorle

Pasta al pesto di zucchine mandorle e pomodorini

Riso all’orientale con pollo e mandorle

 

https://blog.giallozafferano.it/myrossofragola/wp-content/uploads/2013/05/COPYRIGHT.png

–  Grazie x la visita! Torna a trovarmi! –

Mi trovi anche su Facebook!  Iscriviti, riceverai così tutti gli aggiornamenti. Clicca giù ↓↓↓

 ______________________________________________________________

 

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Precedente Biscotti veg con semi di chia, sesamo e cocco Successivo AMARETTI MORBIDI - come prepararli facilmente in casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.