Crea sito

Polpette morbide di pollo con funghi e cipollotti cremosissime!

polpette di pollo

Avete mai assaggiato le polpette di pollo? Io mai prima d’ora, fin quando l’altro giorno ho deciso di prepararle per una cena diversa dal solito! Devo confessarvi che mi sono piaciute davvero tanto e sono semplicissime da fare. Le ho arricchite con un po’ di funghi champignon e decorate con una generosa manciata di cipollotto fresco. Un bel secondo diverso dalla solita fettina che farà contenti grandi e piccini! Provare per credere!! Vediamo insieme gli ingredienti.

Altre ricette che potrebbero interessarti:
Involtini di pollo con provola affumicata e prosciutto
Baccalà in bianco con cipolla e olive
Lonza di maiale al latte
Involtini di verza con il riso

polpette di pollo
  • CostoEconomico
  • Porzionicirca 4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gPollo (macinato)
  • 1Uova (intero)
  • 1 fettaPane
  • Latte (circa mezzo bicchiere)
  • q.b.Pepe
  • Parmigiano Reggiano DOP (qualche cucchiaio)
  • q.b.Scorza di limone
  • 300 gFunghi champignon
  • q.b.Prezzemolo
  • 2 spicchiAglio
  • q.b.Olio di oliva
  • q.b.Cipollotto fresco
  • q.b.Vino bianco
  • q.b.Farina

  1. Per prima cosa pulite i funghi champignon, tagliateli a fettine e fateli cuocere in padella con un po’ di olio d’oliva, uno spicchio di aglio e una manciata di prezzemolo fresco tagliato finemente, aggiustate di sale. Una volta cotti mettete da parte.

  2. Mettete una fetta di pane in ammollo in una ciotola con un po’ di latte (mezzo bicchiere dovrebbe essere sufficiente). Prendete ora il macinato di pollo e mettetelo in una ciotola.

  3. Unite un uovo intero, la fetta di pane ammollata e ben strizzata. Aggiungete qualche cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato, la scorza di mezzo limone biologico precedentemente lavato, sale e pepe.

  4. Amalgamate bene il tutto aiutandovi con una forchetta fino ad ottenere un composto idoneo a formare le polpette. Se vi accorgete che la consistenza è troppo morbida aggiungete, un po’ alla volta, del pangrattato, ma solo se necessario.

  5. A questo punto prelevate un po’ di composto con le mani e facendolo roteare sui palmi formate le vostre belle polpette di pollo.

  6. Passate ogni polpetta nella farina, senza esagerare (se necessario “scrollatele” per eliminare quella in eccesso), giusto quel po’ di farina che aiuterà in cottura le polpette a restare cremose.

  7. Sistemate man mano le polpette su un vassoio fino a terminare il composto. Una volta pronte potete scegliere se congelarle oppure consumarle subito. Con queste dosi potrete ottenere circa 15 polpette della dimensione che vedete in foto.

  8. Passiamo alla cottura. Prendete una padella, versate un po’ di olio d’oliva e uno spicchio di aglio che farete dorare. Successivamente inserite all’interno le polpette aiutandovi con un cucchiaio.

  9. Fatele rosolare su tutti i latti a fuoco medio. Giratele spesso fin quando si sarà formata la crosticina su tutti i lati di ogni polpetta.

  10. A questo punto sfumate con un po’ di vino bianco e fatelo completamente evaporare. Dopodiché, aggiungete giusto un goccio d’acqua, coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco minimo.

  11. Girate le polpette di pollo di tanto in tanto e gli ultimi 5 minuti di cottura unite anche i funghi che si andranno ad insaporire.

  12. Se durante la cottura il sughetto che si forma si ritira troppo potete aggiungere giusto un po’ di acqua per ammorbidire il tutto.

  13. Una volta pronte servite le vostre gustosissime polpette morbide di pollo con una bella manciata di cipollotto fresco tagliato a rondelle. Le vostre polpette di pollo sono pronte, un bel secondo piatto, facile economico e tanto tanto sfizioso!!!

    Ricetta e Foto Gabry © – tutti i diritti riservati

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Gabry

Il mio nome è Gabry (o meglio Gabriella!) e sono abruzzese doc!! Sono una ragazza semplice, con un grande cuore ♥ Non sono una cuoca di professione, piuttosto mi definisco una “pasticciona” ai fornelli! Però, tra esperimenti, successi e fallimenti, quando indosso il mio grembiule mi sento felice...