Crea sito

Roscos de vino, biscotti spagnoli con il buco tipici del Natale

Per le feste natalizie, mia madre era solita a comprare delle confezioni di paste miste tipiche, ma i roscos de vino (biscotti spagnoli con il buco, al vino dolce) erano quelli che io cercavo per primo. Ovviamente erano quelli che finivano sempre nei primi giorni di Natale 😀 .

Quest’anno, anche se un po’ in anticipo, mi sono decisa a farli in casa, soprattutto perché qui in Italia è abbastanza improbabile trovarli in commercio. È stata la ricetta che ho trovato sul sito spagnolo “Recetas de rechupete“, quella che più m’ha convinto a mettere le mani in pasta. Una scelta veramente azzeccata, perché sono venuti molto buoni e simili a quelli che mia madre acquistava. Ho soltanto modificato qualche ingrediente, per adattarli al mio gusto personale e/o disponibilità, ma il risultato è stato strepitoso.

Biscotti morbidissimi, senza lievito, che si sbriciolano in bocca. Ed attenzione, perché sono piuttosto calorici, ed uno tira l’altro!

Prova e vedrai che goduria 😉 .

Roscos de vino, biscotti spagnoli con il buco tipici del Natale

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni17 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaSpagnola

Ingredienti

  • 300 gFarina 00
  • 30 gSemi di sesamo
  • 100 gStrutto
  • 70 gZucchero a velo
  • 1 cucchiainoSemi di anice
  • 120 mlMoscato (Oppure altro vino dolce)
  • 1Limone o arancia (Non trattato)
  • q.b.Zucchero a velo (Per la copertura finale dei roscos)

Strumenti

  • 1 Coppapasta Di circa 6 cm di diametro
  • 1 Cilindri di metallo oppure altro simile, per il fare il buco ai biscotti, di circa 1,5 cm di diametro

Preparazione iniziale degli ingredienti

  1. Tirare fuori dal frigorifero lo strutto e tenerlo a temperatura ambiente fino al momento di utilizzarlo;

  2. Mettere i semi di sesamo in un padellino e farli tostare, a fiamma media durante 5-6 minuti, girandoli in continuazione per evitare che si brucino e per tostarli in modo uniforme;

  3. Versare la farina in un’altra padella, piuttosto larga, e tostare anche essa, a fiamma media durante 10-12 minuti, girandola in continuazione. Non dovrà diventare bruna, ma asciutta, quindi sarà pronta non appena si sentirà un minimo di odore di farina cotta;

  4. Trasferire la farina in una ciotola di metallo o di vetro, settaciandola per eliminare gli eventuali grumi, ed attendere il completo raffreddamento prima di continuare con la preparazione (ci vorrà almeno 1 ora – 1 ora e mezza);

Preparazione e cottura dei roscos de vino

  1. Unire alla farina, dopo che si sarà raffreddata, lo zucchero a velo (70 g), i semi di sesamo e di anice, e la buccia del limone (o dell’arancia) grattugiata;

  2. Mescolare bene gli ingredienti con l’aiuto di una forchetta;

  3. Unire infine lo strutto ed il vino moscato, e mescolare con la forchetta fino ad ottenere un impasto piuttosto sabbioso ma omogeneo;

  4. Preriscaldare il forno a 180 ºC;

  5. Pressare l’impasto con le mani e trasferirlo su di un foglio grande di carta da forno, posto sul piano di lavoro. È importante fare attenzione che l’impasto sia ben compatto, quindi se si osserva che è troppo sbricioloso, compattarlo ancora prima di andare al successivo passaggio;

  6. Piegare il foglio sull’impasto e, con l’aiuto del matterello, appiattirlo fino a ricavare una sfoglia alta circa 1 cm;

  7. Formare i roscos con l’aiuto del coppapasta, e con il cilindro (od attrezzo simile) praticare il buco centrale;

  8. Ragguppare i ritagli rimanenti, compattarli nuovamente prima di appiattirlo e formare altri biscotti fino ad esaurire tutto l’impasto;

  9. Sistemare i biscotti su una teglia da forno ricoperta dall’apposito foglio di silicone (o carta da forno);

  10. Sistemare la teglia nel forno ad altezza media, e cucinarli durante 12-15 minuti (massimo) in modalità statica;

  11. A cottura ultimata, fare intiepidire i roscos de vino prima di trasferirli su una griglia per il completo raffreddamento;

  12. Infine, immergere i biscotti nello zucchero a velo così che ne vengano ben ricoperti su tutti i lati (buco compresso);

  13. Roscos de vino, biscotti spagnoli con il buco al vino

    I tuoi roscos de vino saranno pronti per essere gustati.

    Buon dolce!

Pubblicato da Encarna

Dietro a "Mammachepaella!", ci sono io, un cuore spagnolo diviso tra l'Italia e la Spagna, così come la mia cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Icona torna su MAMMACHEPAELLA