Biscotti al burro ricetta della nonna

Di biscotti al burro ne ho mangiati di tanti tipi, ma quelli che faceva mia suocera sono per me insuperabili. Ecco perché ho chiamato questa ricetta così, biscotti al burro ricetta della nonna, perché è quello che dico sempre ai miei figli, che li adorano. Non mi voglio prendere meriti che non mi appartengono.

Una ricetta che conservo gelosamente, da quanto è incredibilmente perfetta, ma non indicata per chi non gradisce il burro e/o per chi si crea “paranoie” con la linea. Perché non ci possiamo ingannare… non sono per niente light. Ma mica bisogna farli tutti i giorni! Infatti, a stento li preparo un paio o tre volte all’anno… perché qualche buon biscotto al burro come si deve, ogni tanto, che può essere mai!

Per prepararla ti servirà tanto olio di gomito, perch’è una delle pochissime ricette che viene meglio, ed è più veloce, se preparata manualmente anziché con la planetaria. E se ti chiedi il perché, leggi il procedimento e capirai meglio.

Un’ultima cosa: ti avverto che questi biscotti creano tantissima dipendenza! 😀

Biscotti al burro ricetta della nonna

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni76 biscotti (tra stellati e lunghi)
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gBurro (di buona qualità)
  • 500 gFarina 0 (oppure farina 00)
  • 125 gZucchero a velo vanigliato (oppure zucchero a velo normale + 1 bustina di vanillina)
  • q.b.Cioccolato fondente e/o gocce di cioccolato

Strumenti

  • Bocchetta a stella più larga possibile

Preparazione

  1. Tagliare il burro freddo a cubetti piccoli;

  2. Versare la farina in una ciotola abbastanza capiente;

  3. Aggiungerci i cubetti di burro e lo zucchero a velo vanigliato, e mescolare con le mani schiacciando il burro con le dita, così da fonderlo con il loro calore ed unirlo agli altri ingredienti;

  4. Continuare con questa operazione finché non si otterrà un panetto ben liscio ed omogeneo (ci vorranno dai 10 ai 15 minuti);

  5. Preriscaldare il forno a 180 ºC;

  6. Foderare 2 teglie grandi con della carta da forno;

  7. Prelevare piccole porzioni di impasto e, con l’aiuto della bocchetta a forma di stella e facendo pressione con le dita, formare i biscotti. Non si possono fare con una comune siringa per biscotti, in quanto l’impasto è piuttosto duro;

  8. Sistemare i biscotti al burro nelle teglie, lasciando tra di loro circa 1/2 cm (gonfiano leggermente in cottura);

  9. Per la rifinitura al cioccolato, utilizzare delle gocce di cioccolato da mettere sui biscotti prima di infornare (io faccio così i biscotti di forma stellata). Altrimenti, dopo che i biscotti saranno cotti e completamente freddi, bagnarli in parte nel cioccolato fondente fuso;

  10. Quindi infornare, posizionando le teglie a media altezza, e cucinare a 180 ºC in modalità statica per circa 15 minuti, per biscotti di formato piccolo o piatto, oppure durante 19 minuti, per i biscotti tondeggianti o più grandi;

  11. Saranno pronti quando la loro superficie inizierà a diventare leggermente dorata;

  12. A cottura ultimata, tirare fuori le teglie e lasciare intiepidire i biscotti (saranno molto molli) prima di spostarli sulla griglia di raffreddamento;

  13. Come indicato qualche passaggio più in su, dopo che i biscotti saranno completamente freddi, è possibile rifinirli bagnandoli in parte nel cioccolato fondente, fuso al bagnomaria (o nel microonde), e sistemandoli su un foglio di carta da forno. Lasciarli così finché il cioccolato fondente non si sarà nuovamente solidificato;

  14. Biscotti al burro ricetta della nonna

    I biscotti al burro, ricetta della nonna, saranno così pronti da essere gustati, magari accompagnati da un bel tè caldo oppure da una golosa cioccolata calda.

    Buon appetito!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Encarna

Dietro a "Mammachepaella", ci sono io, Encarna, mamma, moglie, dipendente part-time e food blogger: un cuore spagnolo diviso tra l'Italia e la Spagna, così come le mie ricette. Mi diverte sperimentare in cucina, ma ogni tanto si presenta qualche flop dai quali imparo cose nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Icona torna su MAMMACHEPAELLA