Carciofi gratinati al forno

Carciofi gratinati al forno

Kcal 625 circa totali

I carciofi gratinati al forno, sono una ricetta che da molto tempo volevo preparare perché mio marito spesso menziona che quando era piccolo mangiava spesso i carciofi con il pangrattato.
E’ una ricetta abbastanza semplice e veloce da realizzare, volendo potete fare come ho fatto io….ho lessato i carciofi dopo pranzo, li ho fatti raffreddare, poi li ho conditi con il composto di pangrattato e li ho sistemati belli che pronti alla cottura in una teglia.
La sera, quando era ora di preparare, mi e’ bastato accendere il forno e in circa 20 minuti ho avuto tutto pronto.
Vi ho fatto venire voglia ? ….Allora preparateli anche voi e vedrete che li mangeranno anche i vostri figli.

Carciofi gratinati al forno
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:3 carciofi
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Carciofi violetta 3
  • Olio extravergine d’oliva 3 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Parmigiano reggiano 15 g
  • Pangrattato 20 g
  • Aglio 2 spicchi
  • Prezzemolo 1 ciuffo

Preparazione

  1. Carciofi gratinati al forno

    Per prima cosa iniziamo a pulire i carciofi togliendo le foglie esterne più dure e tagliando la punta delle foglie di netto lasciando almeno 2 dita di gambo, spellando anche quest’ultimo.
    Una volta puliti tagliare i carciofi a metà nel senso della lunghezza, dal gambo alle foglie, ricavando 6 metà e lavarli.
    Prendere un tegame e mettere a bollire l’acqua con 2 cucchiaini di sale, a bollore raggiunto mettere i carciofi a lessare per circa 20 minuti.
    Nel frattempo preparare il composto per la gratinatura, unendo il pangrattato, il parmigiano, gli agli schiacciati, il prezzemolo tritato, 2 cucchiai di olio e.v.o. e il sale.
    Scolare i carciofi ormai lessati e metterli a scolare e raffreddare.
    Preparare una teglia unta di olio di oliva, coprire ogni metà di carciofo con il composto di pangrattato e posizionali nella teglia, su ogni carciofo mettere un pochino di olio e.v.o. e  coprire con la stagnola.
    Infornare in forno caldo a 200° C per circa 10 minuti, poi togliere la stagnola e lasciare cuocere fino a doratura.

    Seguitemi su Facebook Pinterest Twitter Instagram Youtube

    Se volete restare aggiornati iscrivetevi alla newsletter

Precedente Linguine al tonno Successivo Pizza parigina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.