Crea sito

Pucce dell’Immacolata, dalla tradizione salentina

La vigilia dell’Immacolata nel Salento c’è un’antica usanza di praticare il digiuno, si mangia solo la puccia che è un pane morbido ma con una crosta croccante e si farcisce con il tonno e i capper, c’è chi ci aggiunge la provola oppure le alici e la ricotta forte, chi i peperoni fritti, insomma è un digiuno tanto per dire….

Si possono fare con o senza olive nere, io ne ho fatte metà e metà, queste mie sono con il lievito madre.

pucce dell'immacolata
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    6 pucce
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina di semola rimacinata 400 g
  • Farina 0 400 g
  • Lievito madre 200 g
  • Acqua 500 g
  • Sale 1 cucchiaio
  • Olive nere q.b.
  • farina di semola (per infarinare) q.b.

Preparazione

  1. Mettere nella ciotola della planetaria il lievito madre rinfrescato da 3 ore, la farina e metà dell’acqua e iniziare a mescolare a bassa velocità, aggiungere il sale e continuare ad impastare aggiungendo tutta l’acqua poco per volta, poi aumentare la velocità e lavorare l’impasto per almeno dieci minuti o comunque fino ad avere un impasto liscio e che si stacca dalle pareti della ciotola.

  2. Spostare l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e lavorarlo un poco con le mani, poi fare qualche giro di pieghe di rinforzo, metto il video delle pieghe.

  3. Mettere l’impasto in una ciotola, coprire con la pellicola e poi con un panno o una tovaglia e lasciare lievitare fino al raddoppio di volume dell’impasto. Io ho impastato la sera e lasciato lievitare tutta la notte.

  4. Per fare le puccie con le olive a questo punto aggiungere all’impasto le olive nere e impastare per amalgamarle bene e in entrambi i casi proseguire come segue.

    Prelevare dei pezzi di impasto da 100 o 200 grammi ( come preferite ) e passarli su un piano infarinato con farina di semola, dargli una forma rotonda e mettere le puccie su una teglia.

    Lasciarle riposare un pochino e intanto accendere il forno a 250° in funzione ventilato.

  5. Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, infornare per 10 minuti poi abbassare la fiamma a 220° statico e cuocere per 20 minuti.

  6. Togliere le pucce dal forno e lasciarle raffreddare su una griglia.

Note

Seguitemi su Facebook, sulla pagina Le passioni di MAM

Cercate Le passioni di MAM anche su twitter, G+, pinterest e Instagram, mi troverete anche li.

Iscrivetevi nel mio canale You Tube per vedere le mie video ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.