Crea sito

Zenzero candito homemade

Zenzero candito homemade

Oggi, parliamo di zenzero candito homemade, irrinunciabile sulla tavola di Natale ma buono tutto l’anno e ricco di qualità utili per l’organismo, soprattutto in inverno. Lo zenzero infatti, è digestivo, ricco di vitamina C, alza le difese immunitarie e aumenta le energie. Inoltre in questa ricetta niente va sprecato, perché tutto si può riutilizzare: l’acqua di cottura dello zenzero andrà benissimo da aggiungere alle tisane calde della sera e lo sciroppo d’acqua e zucchero, che rimane in pentola dopo la canditura, serve per torte e biscotti; avendo a disposizione alcuni albumi, io ci ho preparato le meringhe allo zenzero, con cui penso di fare una meringata.
Come se non bastasse, lo zenzero candito homemade è molto facile da fare! Potremo conservare gli zenzerini anche molto a lungo, in un barattolo di vetro ben chiuso, o confezionarli e regalarli agli amici.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Cosa serve per preparare lo zenzero candito homemade

  • 250 gzenzero fresco
  • 250 gzucchero (più quel che serve per rifinire)

Vediamo insieme come fare

  1. Zenzero candito homemade

    Scegliamo radici grassottelle e di forma regolare. Peliamole con un pelapatate e tagliamole a fette non troppo sottili. Poi mettiamole a bollire coperte d’acqua, a fuoco basso per 45 minuti. Quindi scoliamole (conservando però l’acqua di cottura, che è ottima e piena di proprietà benefiche) e rimettiamole a cuocere con una quantità di zucchero uguale al loro peso iniziale e la quantità d’acqua sufficiente a comprirle, ma non di più.
    Lasciamo che lo zenzero cuocia lentamente fino a diventare trasparente e lucido. Ci vorranno almeno altri 45 minuti, forse qualcosa di più. Infine scoliamo le fettine dallo sciroppo (anch’esso da conservare e riutilizzare), e lasciamole asciugare brevemente prima di cospargerle di zucchero semolato.

Note della cuoca

Le fettine di zenzero, una volta candite, sono buone anche senza copertura di zucchero. Se decidessimo di ripassarle nello zucchero, dovremo procedere proprio come se impanassimo una milanese: battiamo bene per favorire la presa dello zucchero e poi scuotiamo l’eccedenza.

Sulla tavola di Natale servitele in un piatto alternandole a cubotti di cotognata rossa: il gioco cromatico è davvero bello. Trovo questi piccoli bocconi dolci molto indicati per il fine pasto di Natale, perché non sono troppo invadenti ma danno grande soddisfazione. Consiglio anche i bon bon di noci e caffè, che appartengono alla stessa categoria.

Ti piace lo zenzero? Tornando alla HOME troverai altre ricette che ne contengono, dolci e salate, oltre a molto altro. Non perdermi di vista, perché arrivano i miei speciali delle feste, c’è gia una raccolta di dolci da confezionare con tante piccole idee utili.

Seguimi su Facebook e su Instagram. Troverai ricette veloci, molti consigli utili e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.