Crea sito

Mozzarella in carrozza al forno

Mozzarelle in carrozza light

La mozzarella in carrozza è un tramezzino prelibato, ripieno di mozzarella e, tradizionalmente, fritto. Oggi ve la presento cotta al forno, con una panatura senza uova e croccantissima.
La mozzarella in carrozza nasce in Campania come piatto di recupero per utilizzare il pane avanzato, con l’aggiunta di qualche pezzo di formaggio fresco. Oggi, per noi, è una ricetta salvacena oppure un ottimo cibo di strada. Quand’ero una bambina, ogni tanto la mia mamma mi portava a mangiare le mozzarella in carrozza in un bar del centro di Genova. Ce le davano calde, con un cartoncino rigido come quelli dei toast; bruciavano le dita ma erano buonissime.
La mia versione di mozzarelle in carrozza è al forno, ma è croccante fuori e morbida dentro proprio come l’originale. Una variante light dopo i fritti di carnevale, che insieme a una semplice insalata risolverà alla grande un pranzo o una cena.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
1.068,50 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 1.068,50 (Kcal)
  • Carboidrati 139,54 (g) di cui Zuccheri 9,05 (g)
  • Proteine 47,50 (g)
  • Grassi 37,21 (g) di cui saturi 16,54 (g)di cui insaturi 12,18 (g)
  • Fibre 17,48 (g)
  • Sodio 2.872,57 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Cosa serve per la mozzarella in carrozza

Per le mozzarelle

  • 200 gpancarrè (8 fette)
  • 200 gmozzarella (fior di latte di buona qualità)
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 5 gsale fino

Per la panatura

  • 150 gfarina
  • 200 mlacqua (Solo la quantità necessaria)
  • 1 cucchiainosale
  • 100 gpangrattato (solo la quantità necessaria)

Come preparare le mozzarelle in carrozza

Cominciamo con i tramezzini

  1. Tagliamo i bordi al pancarrè e conserviamo gli avanzi, che saranno utilissimi come crostini nel passato di verdura. Quindi tagliamo la mozzarella ben sgocciolata a fette regolari e posiamola su carta assorbente. Apriamo il rubinetto dell’acqua fredda e lasciamone uscire solo un filo. Poi passiamo molto velocemente ogni fetta di pane sotto l’acqua: inumidirle leggermente favorirà la chiusura dei tramezzini. Infine posiamo la mozzarella su ogni fetta di pane, avendo cura di lasciare un piccolo bordo laterale, e chiudiamo con un’altra fetta di pancarrè.
    Ripetiamo questa operazione fino ad esaurire gli ingredienti e poi tagliamo ogni tramezzino lungo la diagonale, in due triangoli.

Panatura e cottura al forno

  1. Mozzarella in carrozza light

    Impaniamo i triangoli di pane e mozzarella, passandoli nella pastella di acqua e farina e poi nel pangrattato, come spiego nel mio articolo dedicato all’impanatura senza uova. Formeremo così una camicia spessa e omogenea, che manterrà la mozzarella al sicuro durante la cottura in forno. Mettiamo le mozzarelle in carrozza in frigorifero, perché possano raffreddare mentre il forno si riscalda.

    Quindi posiamole su una teglia foderata di carta forno leggermente unta, aggiungiamo una spolverata di sale e olio a filo. Inforniamo a 200° per 10 minuti (forno ventilato), poi giriamo con attenzione le mozzarelle e proseguiamo la cottura per altri 5-10 minuti.

    Le mozzarelle sono pronte, morbide e filanti, con tutta la carrozza.

Consigli utili e suggerimenti

Se decidete di friggere le mozzarelle in carrozza, abbiate cura di raffreddarle bene in frigorifero e poi tuffatele nell’olio caldo per pochi minuti. Dopo averle asciugate con la carta assorbente, cospargete di sale e…mangiatene a quattro palmenti!

Chi non volesse impanare con la pastella di acqua e farina dovrà sbattere le uova e poi impanare con il pangrattato. Il pane beve, e ci vorranno almeno due uova per otto triangoli di mozzarelle in carrozza.

Le mozzarelle in carrozza al forno sono perfette come aperitivo finger food, si possono servire insieme ai cornetti salati ai due pesti o ai frollini al pepe con crema di zucca.

Ti piace il cibo da strada? A Genova c’è la farinata di ceci, che si mangia in piedi, nella carta straccia, con un bicchierino di vino bianco.

Tornando alla HOME, troverai altre ricette, dolci e salate, per le feste o per tutti i giorni, e moltissimi piatti vegetariani. Seguimi anche su Facebook e Instagram: ci sono ricette veloci, molti consigli utili e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.