Crea sito

Mini tortine al profumo di rosa

Mini tortine al profumo di rose

Queste mini tortine al profumo di rosa sono nate tanti anni fa per puro caso.
Era un periodo in cui sperimentavo per far crescere il mio talento culinario e volevo cose carine oltre che buone.
L’impasto alla ricotta è molto simile a quello della torta allo yogurt che ancora oggi uso spesso come impasto base, anche perché il pan di spagna mi piace poco.
La glassa aromatizzata alla rosa o alla violetta fa tutto il resto. Le mini tortine al profumo di rose hanno un equilibrio perfetto tra impasto e glassa, ed è per questo che mi piacciono piccole. E non solo, sono profumate e romantiche e si prestano a molte presentazioni, anche eleganti.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni50 tortine da 15gr
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le mini tortine alla rosa

  • 125 gRicotta di pecora
  • 1 bicchiereOlio di semi
  • 2 bicchieriZucchero
  • 3 bicchieriFarina
  • 2uova
  • 1 bustinalievito chimico in polvere

Per la glassa

  • 100Zucchero a velo
  • q.b.Acqua (quella che serve per una glassa abbastanza densa)
  • 2 gocceEssenza di rosa (o di viola)

Come preparare le mini tortine al profumo di rosa.

Cominciamo con l’impasto delle tortine

  1. Mini tortine di ricotta con glassa alla rosa

    Questo impasto si prepara molto velocemente nel bicchiere del robot da cucina. (Questo il mio ottimo e fidato amico, funziona benissimo) Cominciamo mescolando bene la ricotta con lo zucchero, poi uniamo le uova e l’olio di semi. Solo a questo punto potremo aggiungere la farina e il lievito. Quindi allarghiamo su una teglia rettangolare circa 50 pirottini di carta. Raccomando di raddoppiarli, in modo che siano più resistenti e stabili. Riempiamoli con un cucchiaio, mettendo in tutti la stessa quantità di impasto, senza esagerare: riempiamoli circa per tre quarti.

    Inforniamo a 170°, per 15 minuti al massimo. Le tortine devono essere cotte, ma chiare e, prima di cominciare a glassarle, devono essere completamente fredde.

Glassiamo le tortine

  1. Una volta fredde,le mini tortine vanno ricoperte di glassa alla rosa (o, se preferite , alla violetta): io preparo una glassa abbastanza densa con zucchero a velo e acqua calda. Aggiungiamo l’acqua poco alla volta, in modo da non rischiare di renderla troppo fluida. Volendo, possiamo aggiungere un pizzico di colorante rosso in polvere, per avere una glassa rosa pallido. Quindi uniamo due gocce di essenza di rose e ricopriamo le tortine, con un pennello in silicone. Infine lasciamo asciugare completamente.

Molti segreti in più

Ci vogliono pochi ottimi ingredienti per realizzare le mini tortine al profumo di rosa; io uso le essenze della Drogheria Torielli, luogo senza tempo e senza rivali, dove trovo sempre il meglio per le mie ricette e non solo, anche per la casa. Le essenze sono impareggiabili: sono molto buone e di tutti i gusti, anche i più difficili come la menta e la lavanda. Se ben dosate, mi permettono di aggiungere sapore a marmellate e cioccolatini senza incappare nel temuto effetto saponetta. Lo stesso vale per i coloranti naturali in polvere.

Queste semplici tortine si possono glassare in tutti i modi, ad esempio al limone o al caffè, ma se la rosa vi stuzzica io proverei. Si prestano a molti montaggi, anche eleganti: per il dopo festa del matrimonio di mia figlia le ho montate su coni di polistirolo con in mezzo piccoli fiori freschi, altre volte poi, le ho disposte con cura in un piatto d’argento intorno ad un piccolo cuscino di garofanini rosa e di piccole rose bianche.

Se sei goloso e ti piacciono i dolci, guarda la cheesecake pere e amaretti e la crostata light con cioccolato e cocco.Tornando alla HOME, troverai altre ricette, dolci e salate, per le feste o per tutti i giorni, e moltissimi piatti vegetariani.

Seguimi su Facebook e Instagram: troverai ricette veloci, molti consigli utili e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.  Lascia i tuoi commenti, c’è uno spazio apposta per te qui, dopo le note. Io sarò felice di rispondere.

Nota: In questa ricetta sono presenti link di affiliazione.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.