Focaccia con la salvia – Ricetta tradizionale genovese

Focaccia genovese con la salvia

La focaccia con la salvia è una variante della focaccia tradizionale genovese. A Genova la focaccia si mangia normale, con tanto olio e molti buchetti salati, ma anche con la cipolla – cibo divino ma indigeribile per me – e, infine, con la salvia.
La focaccia con la salvia una volta era molto più diffusa e si trovava in tutti i forni. Oggi in città si vede meno, mentre in riviera è sempre presente, ma è un focaccione soffice e alto, di solito cotto in una teglia tonda. La focaccia con la salvia che ho fatto oggi è cotta nel forno di casa . È bassa e rustica perché è impastata con una parte di farina integrale. Per questa ricetta, come anche per la focaccia genovese e la focaccia con le polpe di oliva, è molto importante la qualità dell’olio. Quello che uso di solito è l’Olio Farchioni, un olio umbro molto equilibrato e profumatissimo. Se l’olio è buono e l’impasto lievita con calma, tutti potremo preparare la focaccia genovese nel forno di casa. La focaccia con la salvia non si mangia con il caffè o il cappuccino come quella normale, ma si accompagna benissimo con salumi, formaggi e pietanze.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRegionale Italiana
401,17 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 401,17 (Kcal)
  • Carboidrati 53,56 (g) di cui Zuccheri 2,23 (g)
  • Proteine 11,19 (g)
  • Grassi 16,36 (g) di cui saturi 2,17 (g)di cui insaturi 0,08 (g)
  • Fibre 5,31 (g)
  • Sodio 625,04 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 80 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Cosa occorre per la focaccia con la salvia

So che c’è chi non vuole usare la farina Manitoba. In alcuni impasti io la adopero, perché vengono molto meglio; tuttavia a Genova facevamo la focaccia ben prima che la farina Manitoba arrivasse nel nostro bel porto, quindi fate pure senza: andrà bene ugualmente.
  • 200 gfarina Manitoba
  • 300 gfarina integrale (cereali misti)
  • 10 gmalto di riso
  • 15 glievito di birra fresco
  • 300 mlacqua (tiepida)
  • 20 mlolio extravergine d’oliva (2 cucchiai)
  • 10 fogliesalvia (fresca, non trattata)

Per la salamoia

  • 100 mlacqua (tiepida)
  • 80 mlolio extravergine d’oliva
  • 10 gsale (a piacere anche grosso)

Strumenti

Come dico sempre, tutto si può impastare a mano. Se però avete a vostra disposizione una macchina che impasta, farete meglio e prima. Io sono fortunata ed ho una bellissima planetaria nuova (Pina, la mia amica in cucina), ma fino a ieri ho impastato con la macchina del pane, e, molte volte, a mano come gli antichi.

    Come si prepara la focaccia con la salvia?

    1. Ricetta tradizionale della focaccia genovese con la salvia

      Se vuoi scoprire tutti i passaggi che servono per preparare la focaccia a casa, le spiegazioni i trucchi e i consigli, Leggi la mia ricetta della focaccia genovese nel forno di casa. Che si impasti a mano o con una impastatrice, quello è il giusto procedimento. Inoltre troverai tutte le spiegazioni per la piega a tre, che favorisce la lievitazione, e i consigli per la cottura in forno.

      Per quel che riguarda la salvia, tagliuzziamo finemente le foglie e aggiungiamola all’impasto dopo la prima lievitazione. Io l’ho aggiunta nel corso della piega a tre.

    Note genovesi

    La salvia è una pianta officinale ricca di mille proprietà benefiche. Si racconta che un mercante l’abbia portata a Genova di ritorno da un viaggio. Il clima favorevole ha permesso alla salvia di mettere radici e le cuoche genovesi, come da antica tradizione a spreco zero, hanno pensato bene di metterne qualche foglia anche nella focaccia, per ottimizzarne i benefici e unire l’utile al dilettevole.
    Tornando alla HOME troverai una sezione dedicata interamente alle ricette tradizionali liguri. Potrai leggere minestrone, zemin di ceci, torte di verdura e molto altro. Alle ricette regionali (non solo quelle liguri ma anche quelle siciliane di mia nonna paterna) mi avvicino sempre con rispetto e attenzione: spesso sono ricette di famiglia, come in questo caso. Essendo proprio cibo quotidiano, capisco che ognuno abbia un po’ la sua versione. Seguimi anche su Facebook, e su Instagram: troverai ricette veloci, molti consigli utili e non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

    Note: questa ricetta contiene un link di affiliazione.

    5,0 / 5
    Grazie per aver votato!

    Pubblicato da lareginadelfocolare

    Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.