Insalata di riso

L’Insalata di riso che vi propongo, è una ricetta molto semplice, che non prevede aggiunta di formaggio, perché ne sono intollerante. Se pensate però possa fare al caso vostro, aggiungete quello che più vi piace. Molti inseriscono anche i wurstel, sicuramente così sarà buonissima, ma per quanto mi riguarda, preferisco un piatto più leggero e rinfrescante. In ogni caso il riso in bianco, si presta a molteplici ricette da gustare fredde.

Insalata di riso
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 320 griso Arborio
  • 350 ggiardiniera (carciofini, carote, cavolo, peperone…)
  • 320 gtonno sott’olio
  • 150 gpomodorini ciliegino
  • 100 golive snocciolate
  • 4uova sode
  • q.b.foglie fresche di basilico

Strumenti

  • Pentola dai bordi alti
  • Ciotola capiente

Come si prepara l’Insalata di riso

  1. Per preparare l’Insalata di riso, organizzate il vostro piano di lavoro, con tutti gli ingredienti già dosati, così da avere ogni cosa a portata di mano.

    Mettete subito a bollire il riso, perché per realizzare la ricetta, vi servirà da freddo.

    Contemporaneamente, preparate anche le uova sode.

    Una volta pronte, non appena si saranno stiepidite, sgusciatele e mettetele a raffreddare in frigorifero.

    Nel frattempo, lavate i pomodorini, asciugateli, e fateli a pezzettini.

    Ora che tutti gli ingredienti sono pronti, potete assemblare la vostra insalata di riso.

    Aggiungete alla ciotola con il riso lesso, le uova tagliate a pezzi, i pomodorini, le olive snocciolate, la giardiniera (fatta da voi o industriale).

    Infine, versate all’interno anche il tonno sott’olio in barattolo, completo del suo olio di conserva, e mescolate bene.

    Non getto mai via l’olio del tonno, soprattutto se di qualità e in barattolo, perché è lì che vanno a depositarsi tutte le proprietà organolettiche del pesce.

    Aggiustate di sale, e in caso anche di olio, ma solo se necessario, e se avete utilizzato una giardiniera sott’olio, aggiungete 1 o 2 cucchiai di aceto bianco di vino.

    Servite la vostra Insalata di riso, solo dopo averla fatta riposare almeno due ore in frigorifero, tempo necessario non solo per farla raffreddare bene, ma anche insaporire.

    Prima di portala a tavola, spolverizzatela con pezzettini di basilico fresco, spezzati con le mani.

Consigli e varianti:

Se volete preparare con le vostre mani la giardiniera, allora non dovete perdervi la prossima ricetta: Giardiniera fatta in casa

Si tratta di una ricetta agrodolce, adattissima non solo per l’insalata di riso, ma anche per i lessi, e la carne in generale.

Vi è piaciuta la mia ricetta Insalata di riso? Seguitemi sulla pagina Facebook e Instagram per non perdere nessuna novità!!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.