Crea sito

Ravioli patate e salmone

I ravioli patate e salmone affumicato sono semplicissimi da preparare e molto ma molto golosi! Sono perfetti da servire se volete fare un pranzo o una cena con un primo piatto d’effetto e non eccessivamente dispendioso in ingredienti. Una delizia per gli occhi e per il palato, provateli sono sicura che piaceranno tantissimo ai vostri commensali.

Ravioli patate e salmone d
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti impasto

  • 200 gsemola rimacinata di grano duro
  • 80 gfarina 0
  • 3uova (medie)
  • 1 pizzicosale

Ingredienti per la farcitura

  • 300 gpatate (pasta gialla)
  • 100 gsalmone affumicato (tritato finemente)
  • q.b.erba cipollina (tritata)

Preparazione

  1. Lavate le patate, sistematele in una pentola con tutta la buccia e copritele d’acqua. Chiudete la pentola con un coperchio e lasciatele cuocere finché la punta del coltello non riesce a passare senza fatica le patate.

  2. A questo punto scolatele dall’acqua di cottura, pelatele e schiacciatele con uno schiacciapatate. Una volta intiepidite, aggiungete l’erba cipollina e il salmone affumicato, entrambi tagliati finemente. Incorporate bene gli ingredienti, non salate e lasciate riposare.

  3. Ora potete passare a preparare l’impasto della sfoglia all’uovo. Su una spianatoia, cominciate a lavorare con una forchetta le due farine mescolate con le uova intere. Appena possibile, passate ad impastare con le mani in modo da creare un panetto compatto che andrete a far riposare per circa 30 minuti avvolto in un foglio di pellicola per alimenti.

  4. Trascorso questo tempo, potete stendere la vostra sfoglia o con il mattarello oppure con l’apposita macchina.

  5. Tirate delle sfoglie sottili, solitamente io mi fermo al terzultimo scatto della mia macchinetta, decidete voi. Se amate la pasta un pochino più corposa, lasciate le sfoglie un pochino più spesse.

  6. Fate sulla sfoglia, tanti mucchietti di ripieno, con l’aiuto di un cucchiaino oppure con una tasca da pasticceria. Coprite questi mucchietti con un’ altra sfoglia e con le mani compattate bene intorno alla zona da tagliare.

  7. Per tagliare i vostri ravioli, potete usare uno stampino (come ho fatto io) o semplicemente un bicchiere.

  8. Per evitare che i ravioli possano incollarsi, utilizzate un pochino di farina rimacinata di grano duro, spolverizzandoli dopo il taglio.

  9. La pasta che avanzerà di scarto non buttatela, potete lavorarla nuovamente e farci qualsiasi cosa voi vogliate, tagliatelle, maltagliati o semplici sfoglie per lasagne.

  10. Lessate i ravioli patate e salmone in acqua bollente salata e una volta scolati conditeli come preferite.

  11. Serviteli sempre ben caldi!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.