Curzul allo scalogno

I curzul allo scalogno sono un piatto tipico romagnolo dove “curzul” in dialetto è associato ai lacci delle scarpe e in effetti questo formato di pasta ricorda proprio questa forma. Sono simili ai tagliolini ma un po’ più spessi. Il condimento ideale è con lo scalogno, preferibilmente quello romagnolo IGP, e un po’ di pomodoro che creano un sughetto davvero saporitissimo. Non vi resta che cimentarvi anche voi nel preparare questa prelibatezza. Se amate la pasta fatta in casa li adorerete! Preparate assieme a me i CURZUL ALLO SCALOGNO!

Altre specialità romagnole sono: PASSATELLI IN BRODO, PASSATELLI ASCIUTTI CON SPECK E RUCOLA, CAPPELLETTI AL RAGU’, RADICCHIO E BRUCIATINI, PIADINA ROMAGNOLA, CRESCIONI ROMAGNOLI, CIAMBELLA ROMAGNOLA, ZUCCHERINI ROMAGNOLI.

Curzul allo scalogno
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Giorno 6 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

INGREDIENTI PER I CURZUL ALLO SCALOGNO:

Per i curzul:

  • 2uova
  • 200 gfarina

Per il condimento:

  • 80 gscalogno
  • 200 mlpolpa di pomodoro (o passata di pomodoro)
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Strumenti

  • Macchina per pasta o mattarello
  • Padella
  • Tegame

Per vedere una macchina per la pasta potete cliccare qui e acquistarla direttamente dal link.

Procedimento

Come preparare i curzul:

  1. Per realizzare i curzul dovrete, innanzitutto, preparare la classica sfoglia. Prendete la farina e le uova e mischiatele insieme (foto 1) fino a formare un panetto. (foto 2) Fatelo riposare per una mezz’oretta coperto con pellicola dopodiché tirate le sfoglie. (foto 3) Potete usare la macchina per la pasta se l’avete oppure tirare la sfoglia a mano.

  2. Ora, sia che abbiate un’unica sfoglia tirata a mano o tante piccole sfoglie tirate con la macchina per la pasta, arrotolate su se stessa la sfoglia come in foto 4-5 e con un coltello a lama liscia cominciate a tagliare i curzul ogni 2-3 mm. Rimanete più stretti che potete. (foto 6) Quando arrotolate la sfoglia tenetela infarinata per non farla attaccare oppure aspettate un pochino che si secchi leggermente ma non troppo. Srotolate quindi i vostri curzul e lasciateli all’aria affinché si secchino. (foto 7) Se non avete intenzione di consumarli subito potete riporli in dei vassoi, arrotolarli in tanti nidi come per le tagliatelle e metterli in freezer pronti per essere consumati in altro momento.

Come preparare il sugo per i curzul:

  1. In una padella, fate rosolare lo scalogno tritato non troppo sottile. (foto 8) Quando sarà ben rosolato aggiungete il pomodoro e cuocete per una decina di minuti salando a vostro piacimento. (foto 9)

  2. Nel frattempo mettete a bollire un tegame con l’acqua salata e cuocete i curzul. Dal momento del bollore ci vorranno pochi minuti. Quando saranno cotti scolateli (foto 10) e metteteli nella padella col sugo allo scalogno. (foto 11) Amalgamate bene i sapori e il vostro piatto sarà pronto! (foto 12)

  3. Curzul allo scalogno

    Portate in tavola i vostri buonissimi curzul allo scalogno!

Note

Un’aggiunta che viene spesso fatta nel sugo allo scalogno è il guanciale. Donerà ancora più sapore al vostro piatto. Lascio a voi la scelta: se provare la versione classica o con l’aggiunta del guanciale. Buon appetito!

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sul vostro social preferito per rimanere sempre aggiornati! Mi trovate su FACEBOOK, INSTAGRAM E YOUTUBE! Lasciatemi anche un commento qui sotto se vi va!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.