Ciambella romagnola

Chi di voi è romagnolo conosce bene questa ciambella.. alla fine di un pasto a una sagra o a una festa paesana è immancabile! Molti però non sapranno che farla a casa è facilissimo! A me piace molto, non stanca mai.. sia la mattina per colazione con un bel caffè o anche dopo cena da inzuppare col vino! Ha una consistenza biscottata, non è la classica ciambella morbida e tenera ma dev’essere proprio così: biscottata e friabile! Allora facciamo assieme la tipica CIAMBELLA ROMAGNOLA!

Per altre ricette buonissime tipiche della mia regione potrebbero interessarvi anche i ZUCCHERINI ROMAGNOLI, CRESCIONI ROMAGNOLI, PIADINA ROMAGNOLA.
Se non avete ancora visto tutte le ricette del mio blog potete farlo da qui —> HOMEPAGE.

Ciambella romagnola
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni5/6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

INGREDIENTI PER LA CIAMBELLA ROMAGNOLA:
  • 300 gfarina 00
  • 125 gzucchero
  • 2uova
  • 1limone (scorza grattugiata)
  • 80 gburro (fuso)
  • 8 glievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale

Per guarnire:

  • q.b.latte
  • 1 cucchiainozucchero (o granella di zucchero)

Strumenti

  • Teglia da forno
  • Carta forno
  • Ciotola
Utilizzate la granella di zucchero della S. Martino sulle vostre torte e ciambelle. Acquistatela direttamente da QUI.

Procedimento

COME PREPARARE LA CIAMBELLA ROMAGNOLA:
  1. Per preparare la tipica ciambella romagnola iniziate col fondere il burro in un pentolino o nel microonde. Dopodiché prendete una ciotola e mettetevi prima la farina, lo zucchero e il lievito. (foto 1) Poi aggiungete le uova, il burro fuso non caldo, il pizzico di sale e la scorza del limone. (foto 2) Mescolate con le mani fino a formare un panetto. (foto 3) Non lavoratelo troppo.

  2. Poi mettete la carta forno su una teglia, posizionate il panetto, dategli una forma ovale leggermente schiacciata come da foto 4 e bagnate con un po’ di latte e spolverate la superficie con lo zucchero (o granella di zucchero) così che si attacchi e faccia una bella crosticina in cottura. (foto 5)

    Quindi cuocete a 170° per 30/35 minuti. A metà cottura girate la teglia per avere una cottura omogenea.

  3. Ciambella romagnola

    La ciambella romagnola è pronta per essere inzuppata in un buon vino!

Note

Conservate la ciambella romagnola in luogo fresco dentro a un contenitore per dolci o la campana per dolci.

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sul vostro social preferito! Mi trovate su FACEBOOK, INSTAGRAM E YOUTUBE! Lasciatemi anche un commento qui sotto se vi va!

In questo contenuto sono presenti uno o più di affiliazione.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.