Zuppa di pesce

Ciao a tutti e benvenuti nel mondo di Klo! Oggi vi presento una zuppa di pesce.
Ovviamente esistono mille versioni di questo piatto, io ve ne propongo una mia versione con pochi pesci, ma con tanto gusto.
Come sempre facile da preparare.

La difficoltà sta nel pulire il pesce, ma se andate in pescheria riuscirete a farveli pulire e avrete un lavoro difficile in meno.

Il particolare di questa portata sta nello scegliere i pesci giusti e che diano sapore alla zuppa.
Ci vogliono sempre dei calamari, che danno croccantezza e consistenza.
Poi del pesce “bianco”, chiamato così perché povero di grassi e da apporto calorico ridotto, come branzino, spigola o dentice, per dare sapore alla zuppa.

Ed infine molluschi e crostacei per dare dolcezza e colore al piatto.
Ovviamente, a seconda di dove vi trovate, potrete reperire specie diverse per fare questa ricetta e vi consiglio di usare sempre pesce fresco.
Io come pesce da “zuppa” ho utilizzato gallinella e rana pescatrice ed è molto importante cuocere insieme anche le teste, perché daranno sapore al piatto, nel caso le potrete togliere prima di servire.
Cimentatevi in questa preparazione e fatemi sapere eni commenti.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1.5 kgcozze
  • 200 gciuffetti (di calamari)
  • 100 ggamberi
  • 1aglio (intero)
  • 1/2 bicchierevino bianco
  • 1 cucchiaiocipolla (per il soffritto)
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • 400 gsalsa di pomodoro
  • q.b.pepe

Preparazione

Pulizia degli ingredienti

  1. Per prima cosa pulire bene le cozze: con una spugnetta abrasiva rimuovete i residui sui gusci e togliete la “barba” tirando dalla parte più larga fino alla punta (la giunzione del guscio). Metterle a bagno (1).

    Lavare le cicale e incidere il guscio per tutta la sua lunghezza, dalla testa fino alla cosa, aiutatevi con una forbice. Questo servirà a dar sapore in cottura alla zuppa (2).

    Pulire la rana pescatrice, se non ve la siete fatti pulire in pescheria, conservando la testa in tutte le sue parti. Al massimo tagliarla in 2 in modo da avere pezzi grandi da poter poi togliere (3).

    lavare la gallinella, pulirla da tutte le viscere e separare la testa. Anche questa andrà usata per la zuppa e poi rimossa (4).

  2. Lavare bene i ciuffetti (5).

    Per i gamberetti tagliare tutti i “baffi” o filamenti lunghi e tutte le zampe che riuscite, senza togliere tutto il guscio e lasciando attaccata la testa. Questo per evitare fastidiosi filetti o pezzettini che possono dar fastidio, in modo da non dover filtrare la zuppa (6).

    Privare l’aglio dell'”anima”(7).

    In una padella antiaderente mettere la cipolla e l’aglio entrambi tritati finemente, con un filo di olio, sale e pepe. Far soffriggere il tempo necessario che la cipolla imbiondisca (8).

Cottura della zuppa

  1. Mettere in padella i ciuffetti, che sono i più lunghi di cottura, e far cuocere 20 minuti a fuoco medio sfumando con il vino bianco (9).

    Dopodiché versare la salsa e continuare per 3 minuti. Aggiungere gallinella e rana pescatrice e proseguire per 15 minuti (10).

    Ora versare i gamberi e le cicale e continuare per 10 minuti (11 e 12).

  2. Infine buttare le cozze e coprire con il coperchio per il tempo necessario che si aprano.

  3. Spegnere il fuoco e servire caldo. Se volete togliete la testa della rana pescatrice e della gallinella.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.