Crea sito

Pastiera Napoletana

Ciao a tutti e benvenuti nel mondo di Klo! Oggi un classico della pasticceria napoletana, la Pastiera napoletana ! Un dolce tipico napoletano di tradizione pasquale e anche natalizia, un po’ elaborata da fare, ma ne vale la pena!

Questa torta è ricca di aneddoti, uno su tutti è quello di decorare la superficie con 7 strisce, come sette sono gli ingredienti principali, perché furono i doni portati alla Sirena Parthenope per ringraziarla. Questa portò le pietanze prelibate agli dei, i quali, grati per tanta dedizione, crearono la pastiera per donarla alla città di Napoli.

Ho usato per il ripieno ricotta di capra e ricotta di vaccina, come vuole la tradizione.

Se volete, oltre alla preparazione qui descritta potete anche usare una pasta frolla light , come quella che trovate nel video, oppure per chi volesse può usare la pasta frolla classica che trovate anche nel mio blog.

Con questo procedimenti otterrete due teglie da 22 cm di diametro oppure 1 sola da 30 cm.
Qui di seguito troverete anche le dosi per poter preparare una sola teglia da 22 cm di pastiera.

Provate a cimentarvi con questo dolce e fatemi sapere nei commenti!

P.S. Se anche a voi alla fine avanzerà dell’impasto, non preoccupatevi: seguite queste mie ricette sprecare nulla:

Crostata alla nutella Biscotto di pasta frolla arrotolato

Biscotti di San valentino

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pastiera napoletana

Per la pasta frolla

  • 500 gfarina 00
  • 160 gzucchero
  • 3uova
  • 2 bustinevanillina
  • 1limone (solo la buccia grattugiata)
  • 250 gburro
  • 1 pizzicosale

Per il ripieno

  • 500 ggrano cotto
  • 200 gricotta di capra
  • 180 gzucchero
  • 250 gricotta di pecora
  • 3uova
  • 210 gcanditi
  • 35 gburro
  • 100 glatte
  • 30 mlaroma (fior d’arancio)
  • 1/2limone (solo la scorza)

Pasta frolla per una sola teglia da 22 cm

  • 1uovo
  • 300 gfarina 00
  • 100 gzucchero
  • 200 gburro (ammorbidito)
  • 1limone (solo la scorza)
  • q.b.sale
  • 1 bustinavanillina

Ripieno per una sola teglia da 22 cm

  • 300 ggrano cotto
  • 1/2limone (solo la scorza)
  • 2uova
  • 100 gricotta di capra
  • 50 mllatte
  • 150 gricotta vaccina
  • 90 gzucchero
  • 100 gcanditi
  • 20 gburro
  • 15 mlaroma (fior d’arancia)

Strumenti

Per aiutarvi nella preparazione vi consiglio di usare una spianatoia come quella che ho usato io

per una riuscita ottimale usate degli stampi di alluminio alti
  • 2 Stampi in allumino da 22 cm oppure 1 Stampo a forma rotonda da 30 cm
  • 1 Spianatoia in legno

Preparazione pastiera napoletana

Per la pasta frolla

  1. In una ciotola unire gli ingredienti per la pasta frolla e amalgamare bene il tutto con anche l’aiuto delle mani, fino ad ottenere un composto uniforma. Se volete potete anche usare una spianatoia e fare la “fontana” con la farina mettendoci dentro tutti gli ingredienti.

  2. Formare una palla, coprirla con la pellicola trasparente e mettere in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti.

Per il ripieno e assemblaggio

  1. In un pentolino sui fornelli, unire latte, burro, scorza di limone e grano cotto, metà dell’aroma fior d’arancio e lascia cuocere a fuoco basso per almeno 10 minuti. Lasciar raffreddare (1).

    Far scolare la ricotta dal suo siero, per non buttarlo potete versarlo nella pentola con il grano cotto (2).

    In una ciotola unire uova e zucchero e amalgamare per almeno 3 minuti (3).

    Una volta mescolato bene unire la ricotta e l’aroma fior d’arancio rimasto. Incorporate bene il tutto aiutandovi anche con una forchetta (4).

  2. Ora unire il composto di grano cotto a quello appena ottenuto, versare i canditi e amalgamare bene con l’aiuto di una forchetta.

  3. Tagliare a metà la pastafrolla e stendere dello spessore di meno di mezzo centimetro.

  4. Con l’aiuto di un matterello appoggiare la pasta frolla sullo stampo, dopo averlo imburrato, o cosparso di staccante per dolci (5).

    Far aderire l’impasto ai bordi e con un coltello tagliare l’eccesso. Con una forchetta bucherellare il fondo, per evitare che si gonfi in cottura (6).

    Versare il ripieno di grano cotto all’interno degli stampi (7). Rigirare leggermente i bordi intorno al ripieno.

    Con la pasta frolla avanzata formare, per ogni stampo, 7 strisce e decorare la superficie (8). Se vi avanza impasto fate un’ultima striscia per coprire dove avete tagliato l’eccesso di pasta frolla all’inizio.

  5. Infornare a 180° per 1 ora.

  6. Consumare una volta raffreddata completamente e conservare in frigorifero.

Seguite anche:

Facendo una sola teglia di pastiera avanzerà del grano cotto in quando acquistabile nel barattolo da 500 g. Non preoccupatevi perché con l’avanzo potremo ricavare una pastiera salata.

Per sfruttare l’avanzo di impasto da questa ricetta seguite anche: Mini pastiere

Potrebbero interessarvi:

Crostata light di marmellata e mele

torta uvettciocc

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.