Crea sito

Struffoli

Ciao a tutti e benvenuti nel mondo di Klo. Oggi vi presento un altro classico della pasticceria napoletana: gli struffoli. In Italia ci sono tantissime ricette, mille modi diversi di chiamarli e anche per farli. Io seguirò la ricetta tramandata da mio padre per ottenere degli struffoli gonfi e morbidi.
Provatela e fatemi sapere nei commenti

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti struffoli

Per gli struffoli

  • 250 gfarina 00
  • 2uova
  • 100 gzucchero
  • 2 cucchiaivino bianco
  • 30 gmargarina
  • 1/2 cucchiaiobicarbonato
  • 1/2aroma al limone (fialetta)
  • 1 pizzicosale
  • q.b.olio di semi (per friggerli)

Per la finitura

  • 150 gmiele
  • q.b.canditi (tagliati a dadini piccolissimi)
  • q.b.codette colorate

Preparazione

  1. Nel boccale del vostro robot da cucina (per chi non lo avesse può fare la “fontana” di farina sul piano da lavoro ed inserire gli ingredienti) inserire la farina, il bicarbonato

  2. Le uova, il burro, il pizzico di sale…

  3. la fialetta di aroma al limone e il vino bianco.

  4. Questo è il risultato dell’impasto (nell’impastatrice ha girato per 4 minuti), deve risultare asciutto e un pò gommoso.

  5. Ora separate una piccola porzione, circa mezzo pugno.

  6. Arrotolatelo fino ad ottenere un serpentino di circa mezzo centimetro di diametro, state attenti a non lavorare troppo la pasta con le mani, altrimenti diventerà troppo elastica e difficile da modellare, dovete essere veloci.

  7. Con un coltello tagliate dei dadini della larghezza di mezzo centimetro (circa la larghezza di un dito).

  8. Disponeteli du di un piatto infarinato e ben distanziati, in modo che non si attacchino.

  9. Cuoceteli in friggitrice, per chi non l’avesse va bene anche in padella con abbondante olio.

  10. Una volta gonfi e dorati toglieteli dall’olio.

  11. Disponeteli in una terrina con carta assorbente.

  12. Una volta asciutti e intiepiditi togliete la carta conditeli con miele canditi e codette, rigirandoli bene con un cucchiaio.

  13. Come ultima decorazione, disponeteli su di un piatto e cospargeteli con un’ultimo filo di miele.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.