Pizzette montanare

Oggi ho preparato le Pizzette montanare, una ricetta napoletana facile e straordinariamente buona. Si tratta di piccole pizze fatte con un impasto di acqua farina e lievito, che, una volta lievitate, vengono fritte e poi condite con un sugo molto semplice a base di pomodoro, preparato in precedenza. Le pizzelle montanare sono una tira l’altra e sono sicura che piaceranno anche a voi. Quindi, riepilogando, sono facili, sono semplici, sono buonissime, per cui, non ci sono scuse che tengono, si devono preparare! Andiamo a vedere insieme gli ingredienti e il procedimento.

Vpizzette montanare
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni16 pizzette
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le Pizzette montanare

  • 600 gFarina 0
  • 350 mlAcqua
  • 12 gSale
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 12 gLievito di birra fresco
  • 10 gOlio extravergine d’oliva
  • 500 mlOlio di semi di arachide

Per condire

  • 400 gPolpa di pomodoro
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • q.b.Formaggio
  • q.b.Basilico
  • q.b.Farina per spianare

Cosa serve per le Pizzette montanare

  • 1 Planetaria
  • 1 Ciotola
  • 1 Tegame
  • 1 Mestolo
  • 1 Schiumarola
  • Carta assorbente
  • 1 Padella
  • Pellicola per alimenti

Preparazione delle Pizzette montanare

  1. Per preparare le Pizzette montanare, bisogna partire dall’impasto, che può essere realizzato sia a mano, che con la planetaria. Inoltre, se non si ha a disposizione la farina 0, si può tranquillamente usare la 00.

  2. Nella ciotola della planetaria, mettere la farina. Aggiungere l’acqua poco alla volta e cominciare a lavorare. Unire il lievito, che può essere sbriciolato nell’impasto, oppure sciolto in un po’ di acqua, tolta da totale, e l’olio.

  3. Dopo un po’, aggiungere anche il sale e lasciare lavorare, fino a quando l’impasto non si sarà incordato, non si sarà, cioè, aggrappato al gancio della planetaria. A questo punto, tirarlo fuori e metterlo in una ciotola unta di olio. Coprire con pellicola e lasciare lievitare, fino a quando il panetto non avrà raddoppiato il suo volume.

  4. Mentre l’impasto riposa, preparare il sugo per il condimento. Mettere un po’ di olio in una padella assieme ad uno spicchio di aglio. Lasciare rosolare appena e aggiungere la polpa di pomodoro. Condire con il sale e lasciare cuocere per circa 15 minuti. Eliminare lo spicchio di aglio e spegnere il fuoco.

  5. A lievitazione avvenuta, riprendere l’impasto, formare un rotolo e dividere in 16-18 pezzi. Schiacciare con le mani, in modo da formare una pizzetta abbastanza sottile e lasciare lievitare ancora per una ventina di minuti.

  6. Mettere sul fuoco un tegame con l’olio di semi e lasciare scaldare a circa 170-180°. Immergere nell’olio le pizzette montanare una alla volta e, aiutandosi con un mestolo, poggiare quest’ultimo al centro di ogni disco di pasta, sia per tenerle immerse nell’olio, altrimenti galleggiano, sia per creare quella piccola conca, che andrà ad accogliere il condimento.

  7. Man mano che le Pizzelle montanare risulteranno belle dorate, toglierle dall’olio, aiutandosi con una schiumarola e metterle su di un foglio di carta assorbente. Condirle ancora calde con il sugo preparato in precedenza, aggiungendo anche un pizzico di formaggio grattugiato sopra e una foglia di basilico o dell’origano.

  8. Gustare le Pizzette montanare calde sarà una vera goduria. Buon appetito!

I consigli di Annamaria

Potete anche leggere: Calzoni fritti Rizzuole siciliane Calzoni fritti con ricotta e spinaci

Per altri Lievitati cliccare Qui

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.