Crea sito

Chiacchiere friabili e bollose

Chiacchiere friabili e bollose. Eccoci qui ancora con nuova ricetta di un dolce di Carnevale.

Le chiacchiere sono dei dolci tipici di questa festa che si fanno in tutta la nostra penisola, con delle varianti da regione, a regione.

Si tratta di un impasto a base di farina, uova, zucchero, strutto, vino e lievito, che viene poi reso molto sottile, passandolo diverse volte nella macchinetta per tirare la pasta fresca.

Le chiacchiere, come ogni altro dolce carnascialesco, va rigorosamente fritto e poi, una volta freddo, cosparso di zucchero a velo o miele.

chiacchiere friabili e bollose verticale
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 Persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 250 g Farina 00
  • 1 Uova
  • 50 g Strutto
  • 50 g Zucchero
  • 50-55 ml Vino bianco
  • 2 cucchiaini Lievito in polvere per dolci
  • 1 l Olio di semi di girasole
  • q.b. Zucchero a velo vanigliato

Preparazione

  1. Passiamo ora alla preparazione delle Chiacchiere friabili e bollose.

    Mettere la farina  in una ciotola che possa contenere tutti gli ingredienti.

    Aggiungere lo zucchero e lo strutto morbido a fiocchetti.

    Unire anche il lievito per dolci e l’uovo, che consiglio di sbattere un po’ con una forchetta.

    Versare anche il vino, poco alla volta e lavorare, fino a formare un panetto.

  2.  

    Avvolgere l’impasto con della pellicola e lasciare riposare per circa mezz’ora.

    Passato il tempo, riprendere il panetto, dividerlo a pezzetti e passarlo tra i rulli della macchina per tirare la pasta, avendo cura di allargare il più possibile i rulli prima e poi, andare stringendoli man, mano che si va avanti.

  3. In questo modo la pasta diventerà sempre più omogenea e raffinata, inoltre questo è il trucco per far venire le bolle.

    Io le ho passate fino al penultimo spessore, che nella mia macchinetta corrisponde al numero 2.

  4. Ogni volta che si passa l’impasto tra i rulli, ripiegarlo su se stesso.

    Man mano che le sfoglie sono pronte, stenderle su una tovaglia pulita, avendo cura di non farle accavallare tra di loro.

    Con l’aiuto di una rotella dentellata, tagliare le sfoglie a strisce irregolari.

  5. Mettere un tegame sul fuoco e versarvi l’olio.

    Lasciare scaldare  e cominciare a friggere le chiacchiere.

    Per capire quando l’olio è pronto, basta immergervi un pezzettino di impasto, se si formeranno delle bollicine tutt’ attorno e verrà subito a galla, significa che la temperatura va bene, se, invece, rimane sul fondo, bisogna far scaldare un altro po’.

    Non surriscaldare l’olio, altrimenti le chiacchiere bruceranno.

  6. Mettere le striscioline poche alla volta nell’olio caldo e, con l’aiuto di una schiumarola, rigirarle spesso.

    A contatto con l’olio si formeranno le bolle e a doratura estrarle e metterle su dei fogli di carta assorbente a perdere l’unto di frittura.

    Una volta fredde, cospargere con zucchero a velo o far colare su di esse del miele.

    Le Chiacchiere friabili e bollose sono pronte.

    Buona degustazione!

CONSIGLI

Potete anche leggere un’altra mia variante di questo dolce: CHIACCHIERE DI CARNEVALE

Oppure basta cliccare su questo link per trovare una raccolta di RICETTE DI CARNEVALE.

Vi invito a diventare fan della mia pagina Facebook per essere aggiornati sulle mie nuove ricette e restare in contatto con me. Se volete cliccate QUI e poi mettete MI PIACE

Se volete rimanere aggiornati tramite mail con le mie ricette, Iscrivetevi alla Newsletter!

Annamaria tra forno e fornelli è anche su G+, Pinterest e Twitter, seguitemi numerosi.

  ENJOY E GRAZIE PER L’ATTENZIONE :)

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Annamaria tra forno e fornelli

Ciao a tutti. Sono Annamaria, siciliana Doc e con parecchi hobby, tra cui la passione per cucina. Questo blog è nato quasi per gioco nel Marzo del 2015 e oggi mi ritrovo con un bel po' di followers che amano le mie ricette. La mia è una cucina piuttosto semplice. Propongo ricette fattibili da tutti e forse è questo il segreto per cui alla gente piacciono. Colgo l'occasione per ringraziare chiunque entri qui e mi onora con la propria presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.