Ricetta ncucciatieddu di Scicli con zucca e ricotta

Ricetta ncucciatieddu di Scicli con zucca e ricotta è una pasta fresca, fatta con farina di grano duro, uova, acqua e sale.  A Modica, prende il nome di “pastratedda”, è una sorta di pasta a forma di grattoni, una ricetta molto antica e povera che fa parte della cucina tradizionale Iblea. Questa ricetta è molto facile e veloce,è costituita da pochi ingredienti e si condisce con la zucca gialla di stagione e la ricotta vaccina.

 

Ricetta ncucciatieddu di Scicli con zucca e ricotta
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Farina di grano duro (Russello) 300 g
  • Uova 3
  • Acqua q.b.
  • Sale q.b.
  • Zucca gialla 300 g
  • Ricotta vaccina 200 g
  • Olio di oliva
  • cipolla 1
  • Rosmarino q.b.
  • Brodo vegetale 1 l

Preparazione

  1. Per prima cosa, iniziate a preparare u “ncucciatieddu”.  Sulla spianatoia, fate una fontana con la farina, mettete al centro le uova, un pizzico di sale ed iniziare ad impastare energicamente. Dovrete ottenere un impasto duro, se vi serve aggiungente dell’acqua tiepida.

    Appena ottenete il vostro impasto, che dovrà risultare liscio ed omogeneo, lasciatelo riposare per almeno trenta minuti.

    Dopo di che,’ prendete una grattugia con i denti larghi ed iniziate a “grattugiare” la vostra pasta fresca. Otterrete dei grattoni irregolari. Spolverate con un pochino di farina e lasciatela asciugare.

  2. Preparate intanto la vostra zucca, privatela della buccia e dei semi, lavatela sotto l’acqua corrente e tagliatela a cubetti, per favorirne la cottura. Prendete la cipolla, privatela della buccia esterna e affettatela sottilmente. Prendete una casseruola, versate tre quattro cucchiai di olio, fate soffriggere leggermente la cipolla ed unite i cubetti di zucca, salate, bagnate con il brodo vegetale ( fatto con sedano, cipolla, carota, pomodoro) ed ultimate la cottura.

    Appena sarà cotta, frullatela con un mixer, lasciandone da parte qualche cucchiaiata cubetti per decorare i piatti.

  3. Mettete a bollire il vostro brodo vegetale per cucinare  il vostro ‘ncucciatieddu. Quando il brodo bolle, versate la pasta, dopo averla setacciata, per evitare la farina in eccesso, e aspettate che venga a galla: significa che è cotta. Trasferitela in una padella con la vostra crema di  zucca e terminate la cottura, mescolando. (risottatelo).

     

  4. Servite il vostro n’cucciatieddu di Scicli con la zucca e intervallate con qualche ciuffo di ricotta. Unite qualche foglia di rosmarino, al momento di servire e qualche goccia di olio di oliva a crudo.

  5. La vostra ricetta ncucciatieddu con zucca e ricotta è pronto, servitelo caldo.

Precedente Ricetta Crostata di cioccolato fondente e cocco Successivo Ricetta pasta fresca con zucca e porcini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.