Cocktail di gamberi in salsa rosa

Cocktail di gamberi in salsa rosa

Cocktail di gamberi in salsa rosa, l’intramontabile antipasto di pesce degli anni Ottanta. In questo momento dove tutti sono indirizzati verso la cucina, sofisticata, io ho deciso di non seguire le mode e di preparare questo intramontabile antipasto di pesce, che amo molto portare in tavola per le occasioni speciali. Il cocktail di gamberi. Ma come si prepara il cocktail di gamberi in salsa rosa? Si tratta di un antipasto di gamberetti freschi, appena scottati, serviti con un insalata e accompagnati dalla salsa rosa . Più facile di così? La salsa rosa o salsa cocktail, è una salsa molto delicata e saporita a base di maionese e ketchup utilizzata in particolar modo come accompagnamento per il pesce ed i crostacei. Questa ricetta amata da grandi e piccini è facile da realizzare e richiede poco tempo. Può essere preparata in anticipo e si rivela perfetta per le occasioni importanti. Potete servirlo come si faceva negli anni Ottanta, il cocktail di gamberi  in dei bicchieri capienti o in delle ciotoline particolari, se volete fare scena. Io ho deciso di servire il cocktail di gamberi in salsa rosa con della maionese preparata in casa. Al posto della classica lattuga, ho preferito dell’insalata mista e qualche foglia di radicchio tagliato a julienne.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura2 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gGamberi
  • 1 cucchiaioSenape dolce
  • 200 gMaionese
  • 2 cucchiaiKetchup
  • 20 gCognac (O Martini bianco)
  • 300 gInsalata mista (o radicchio)
  • 2 foglieAlloro
  • q.b.salsa Worchester

Strumenti

  • 1 Pentola
  • 4 Ciotole
  • 1 Coltello
  • 1 Frusta

Preparazione del cocktail

  1. Per realizzare questa ricetta, per prima cosa, mettete a bollire una pentola capiente con dell’acqua. Unite un paio di foglie di alloro e non appena l’acqua bolle, unite i gamberi, precedentemente eviscerati e ben puliti. Lasciateli cuocere per due, tre minuti al massimo e poi scolateli. Metteteli in una ciotola e lasciateli raffreddare. Preparate intanto la salsa rosa: In una ciotola versate la maionese, la salsa Ketchup e mescolate. Unite la salsa Worchester e il cognac (o se preferite Brandy o Martini). Mescolate per bene fino ad ottenere una salsa ben liscia ed omogenea. Fatela raffreddare in frigo per qualche minuto. Lavate per bene l’insalata mista e il radicchio, asciugatela e tagliatela grossolanamente.

  2. Prendete le ciotoline, dove avete deciso di servire il vostro cocktail di gamberi in salsa rosa e disponetevi sul fondo qualche ciuffo di insalata mista. Condite con un filo di olio e sale e poi adagiatevi sopra un paio di cucchiai di gamberetti. infine ricoprite con due cucchiai di salsa rosa.

  3. Ripetete la stessa operazione per ogni contenitore o bicchierino. I vostri cocktail di gamberi in salsa rosa sono pronti per essere serviti. Buon appetito,

    Barbara.

Note

Il cocktail di gamberi in salsa rosa è ottimo anche come aperitivo ed è perfetto come apertura per il vostro pranzo di Ferragosto. Se volete potete sostituire la tradizionale maionese con quella allo yogurt. Per esaltarne il gusto, riponete i vostri cocktail in frigorifero qualche minuto (15-30) prima di servirli.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda. Con il passare degli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia di un popolo. Cucino, fotografo mangio e posto. Mi piace anche consigliare ai miei amici oltre alle ricette sfiziose anche dove mangiare nei locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.