Crea sito

Poke Bowl

Poke Bowl, ricetta tipica delle Hawaii, chiamata anche Hawaiian poke o Sushi Bowl o, semplicemente, sushi hawaiano. La Poke Bowl Hawaii è un cibo hawaiano, un piatto unico fresco e genuino, che, con gli anni, ha conquistato tutti ed è diventato simbolo di cucina salutista e di cibo healty.

Ma che cos’è un Poke Bowl? Un’insalata di pesce che viene accompagnata da riso, verdura, frutta e insalata. Poke (si legge poh-kay) significa letteralmente “tagliato a cubetti” proprio perché quasi tutti gli ingredienti vengono serviti in questo modo.
L’Hawaii poke originale non era però così bella e colorata. E’ nata come spuntino dei pescatori dell’Oceano pacifico. Quando finivano il lavoro in mare, tagliavano il pesce fresco avanzato a pezzetti, lo condivano con sale e alghe Wakame e lo mangiavano con il riso.

Ci sono tantissime ricette di Poke Bowl e, con la nascita delle “pokerie” o “poke shop”, si può comporre la propria Bowl a piacimento, utilizzato una varietà infinita di verdura o frutta, in accoppiata con il riso e il pesce. Anzi, più sono belle e colorate, più si mangiano già con gli occhi. Ed è proprio il mix di consistenze, di sapori e di colori, il segreto del successo delle Poke Bowl!

Oggi vi mostro la mia Poke Bowl: un letto di riso per sushi (che va cotto e condito con l’aceto di riso, motivo per cui risulta “appiccicoso” come quello del sushi), salmone, edamame (fagioli di soia), ravanelli, mango, avocado, rucola e semi di sesamo bianchi e neri.

Il salmone o il tonno fresco e abbattuto va fatto marinare per 30 minuti nella salsa di soia, insieme ai semi di sesamo e al cipollotto tritato. Per comodità e per essere più sicura, utilizzo invece il salmone affumicato.

Il salmone affumicato MOWI Signature, che ho utilizzato, è tenero e gustoso. Sempre fresco e mai congelato, viene affumicato delicatamente su legno di faggio con temperatura e umidità costantemente monitorate per garantire un aroma e un sapore straordinari. Viene allevato nelle acque incontaminate nel cuore dei fiordi norvegesi, nel rispetto di rigorosi standard di sostenibilità , senza uso di antibiotici ed senza OGM. È così morbido che le fette si staccano perfettamente e riesco a creare facilmente i cubetti per comporre la mia Bowl.

Ecco la ricetta della Poke Bowl. Siete pronti a preparare la vostra Hawaiian poke, tra i piatti hawaiani più famosi che esistano?

Sponsorizzato da MOWI

Poke bowl ricetta
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2 Bowl
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaSalutare
90,95 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 90,95 (Kcal)
  • Carboidrati 7,20 (g) di cui Zuccheri 1,66 (g)
  • Proteine 7,95 (g)
  • Grassi 3,61 (g) di cui saturi 0,60 (g)di cui insaturi 2,46 (g)
  • Fibre 1,65 (g)
  • Sodio 538,49 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Poke Bowl: ricetta e preparazione

  • 160 griso per sushi (Riso Kome o riso tondo)
  • 240 gacqua
  • 200 gsalmone affumicato (MOWI Signature)
  • 80 gedamame
  • 4ravanelli
  • Mezzoavocado
  • Mezzomango
  • q.b.rucola
  • 20 gaceto di riso
  • q.b.semi di sesamo (bianchi e neri)
  • salsa di soia (per condire)

Come fare una Poke Bowl

  1. Per prima cosa preparate il riso. Sciacquatelo sotto l’acqua corrente, in modo da eliminare tutto l’amido. Dovrete fare questa operazione per 4-5 volte, fino a quando l’acqua non risulti trasparente. Scolate poi il riso dall’acqua e lasciate riposare per 15 minuti.

  2. Mettete il riso in una pentola e unite l’acqua, in modo che lo ricopra del tutto. Coprite con un coperchio e portate l’acqua ad ebollizione.

    Appena inizia il bollore, abbassate la fiamma e cuocete a fuoco basso, sempre con il coperchio e senza mai mescolare, per ca. 15-20 minuti, in modo che il riso assorba tutta l’acqua. Seguite comunque i tempi di cottura riportati sulla vostra confezione di riso. Una volta pronto, togliete la pentola dal fuoco e lasciate riposare per altri 10 minuti, sempre con il coperchio.

  3. Rovesciate il riso in una ciotola di vetro o porcellana, unite l’aceto di riso e sgranate con una forchetta.

    Adagiate il riso in 2 ciotole per comporre le vostre Poke Bowl e spolverate la superficie con del sesamo nero.

  4. Nel frattempo preparate l’edamame. Se utilizzate i baccelli di edamame ve ne serviranno ca. 200 g. Sbollentateli per 5 minuti in acqua bollente e salata. Poi lasciateli raffreddare e sgranateli.

    Se utilizzate quelli surgelati, vi basterà cuocerli al microonde per 2 minuti.

  5. Prendete 4 fette di salmone affumicato MOWI Signature e appoggiatele sul tagliere, una sopra l’altra. Tagliate il salmone, prima a fette poi a cubetti da 1 cm e posizionateli sopra al riso, in un settore. Per 2 bowl utilizzo 8 fette di salmone. Spolverate il salmone con il sesamo bianco.

  6. Inserite nei vari settori l’edamame, i ravanelli lavati e tagliati a rondelle, e la rucola. Al posto della rucola potete utilizzare anche l’alga Wakame (che non trovo nella mia città), oppure spinacino o valeriana (songino).

  7. Prendete l’avocado, dividetelo a metà ed eliminate il nocciolo. Ricavate la polpa, aiutandovi con un cucchiaio, e tagliatelo a fettine. Conditele con del succo di limone o lime, in modo da preservarne la freschezza.

  8. Fate la stessa cosa anche con il mango, tagliando la polpa a cubetti e posizionate il tutto nella Hawaii Poke.

  9. Poke bowl ricetta hawaii poke

    La vostra Poke Bowl è pronta! Non è carinissima? Servitela con l’immancabile salsa di soia, che servirà per condirla. Per il condimento, si può utilizzare anche la Salsa Ponzu, la Salsa Teryiaki, Spicy Mayo (maionese piccante), Wasabi Mayo (maionese al wasabi), Honey Mustard (senape al miele), Yogurt alle erbe, ma anche tante altre salse a base di curcuma o sesamo.

Poke Bowl ricette e tipologie

  1. Come vi dicevo ci sono un’infinità di ricette di Poke Bowl che potete realizzare, in base a come componete la Bowl.

    Come verdure potete utilizzare anche carote, cavolo, pomodori, mais, cetriolo, finocchio.

    Come frutta si può inserire ananas, mela verde, melograna, arancia o lamponi.

  2. Oltre alla classica Poke Bowl al salmone (o tonno) esistono anche le versioni con il pollo ai ferri (e poi cubettato), con il maiale in agrodolce, con il manzo, con il polpo (cotto) o con il tofu (per la Poke Bowl vegana).

  3. Potete aggiungere anche mandorle, surimi o Tobiko (uova di pesce). Insomma, potete davvero sbizzarrirvi!

Conservazione

  1. La Poke Bowl va preparata e mangiata subito. È importante che gli ingredienti siano freschissimi, per gustarla al meglio.

Leyla consiglia…

Il riso a chicco tondo è il riso per eccellenza per questo piatto hawaiano. Esistono però anche altre versioni con riso integrale, riso venere, quinoa o cous cous. Potete provare anche queste versioni, soprattutto nel periodo estivo, per un buon piatto fresco e genuino.

Da provare anche:

RISO ALLA CANTONESE

URAMAKI PHILADELPHIA

CALIFORNIA ROLL

TEMPURA GIAPPONESE

TONNO AL SESAMO

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.