Tempura giapponese di gamberi e verdure, facile, croccante e leggera

Oggi vedremo insieme come si fa la tempura giapponese: la tempura di gamberi e la tempura di verdure che viene servita insieme in un mix davvero sfizioso, detto tempura moriawase.

La tempura giapponese è una frittura leggera, asciutta e croccante per pesce e verdure. Viene creata una pastella per tempura a base di acqua frizzante ghiacciata, uova e farina (anche con farina di riso) che avvolge il pesce e le verdure e friggendo nell’olio caldo, diventa una specie di velo croccante, quasi trasparente e increspato, che rende unica la vostra frittura di pesce e verdure.

Potete preparare i gamberi in pastella, i gamberoni fritti in pastella, ma anche calamari in pastella, pesce bianco dal merluzzo al branzino. Potete scegliere quello che più preferite. Anche per le verdure in tempura potete scegliere quelle che volete: normalmente si utilizzano zucchine, carote, zucca a fette sottili, funghi. Vanno bene anche le melanzane, carciofi, cavolfiori in tempura. Ma lo sapete che si può preparare anche la tempura di frutta? Potete utilizzare banane, kiwi, mango, papaia, fragole. Io non ho mai provato, ma un giorno lo farò !

Adoro la cucina giapponese. La ricetta della tempura giapponese di gamberi e verdure non poteva mancare. E’ anche piuttosto facile e veloce !

Tempura giapponese – Tempura di gamberi – Tempura di verdure – Pastella per tempura – Gamberi in pastella – Tempura ricetta originale

Tempura giapponese di gamberi e verdure, ricetta facile, croccante e leggera Dulcisss in forno by Leyla Tempura giapponese – Tempura di gamberi – Tempura di verdure – Pastella per tempura – Gamberi in pastella - Tempura ricetta originale gamberi fritti in tempura tempura di gamberi e verdure giallozafferano tempura di gamberi e verdure giallo zafferano gamberi fritti in pastella gamberi e calamari frittura di pesce pesce in tempura pesce pastellato pesce fritto
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

Ingredienti principali

  • Code di gamberi o gamberoni 12
  • Zucchine 2
  • Carota 1
  • Altre verdure a piacimento

Per la pastella

  • Acqua frizzante 200 ml
  • Farina 00 100 g
  • Tuorlo di uova medie 1
  • Olio di arachide (per friggere) 1 litro

Preparazione

  1. Preparazione della tempura giapponese

    Per creare una perfetta tempura giapponese tutti gli ingredienti dovranno essere da frigo. Avrete bisogno di acqua frizzante bella ghiacciata e del ghiaccio a disposizione. La pastella fredda farò assorbire ancora meno olio e garantirà un fritto leggero e croccante, grazie proprio allo shock termico che si crea.

    Per prima cosa dovrete preparare le verdure. Lavate le zucchine e tagliatele a fette per lungo e poi a listarelle, eliminando la parte centrale. Spelate le carote e tagliatele a listarelle sottili. Anche le altre verdure vanno tagliate a listarelle o fettine sottili (come per la zucca).

  2. Tempura giapponese di gamberi e verdure, ricetta facile, croccante e leggera Dulcisss in forno by Leyla

    Pulite i gamberi, eliminate la testa e le zampette, eliminate il filo nero sul dorso del gambero (intestino) come vi ho fatto vedere negli Spiedini di gamberi.

  3. Prepariamo la pastella per tempura

    Preparate una ciotola, possibilmente fredda e in acciaio INOX, posizionata all’interno di una più grande con del ghiaccio sotto (io non ho né la ciotola in acciaio e stavolta neanche il ghiaccio, ma è venuta perfetta lo stesso).

  4. Sbattete leggermente il tuorlo con una frusta a mano. Aggiungete l’acqua frizzante freddissima e in ultimo, la farina setacciata. Sbattete poco poco con la frusta, solo per amalgamare gli ingredienti. La pastella per tempura di gamberi e verdure dovrà essere quasi liquida e liscia.

  5. Tempura giapponese di gamberi e verdure, ricetta facile, croccante e leggera Dulcisss in forno by Leyla

    Tempura giapponese di gamberi e verdure

    Scaldate l’olio di semi di arachide in un wok o in una padella dai bordi alti e portatelo ad una temperatura di 170° – 180°.

    Prendete con una pinza le singole verdure o le code di gamberi, immergeteli singolarmente nella pastella e poi friggete nell’olio caldo. Mettete pochi pezzi alla volta, in modo che la temperatura dell’olio non si abbassi troppo. Girate man man le verdure e i gamberi in modo da avere una frittura dorata e uniforme.

  6. Tempura giapponese di gamberi e verdure, ricetta facile, croccante e leggera Dulcisss in forno by Leyla

    Appoggiate man mano i gamberi pastellati e le verdure pastellate fritte sulla carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso. Servite la tempura calda appena fatta.

  7. Tempura giapponese di gamberi e verdure, ricetta facile, croccante e leggera Dulcisss in forno by Leyla

    Salsa per tempura o Salsa Tentsuyu

    Potete accompagnare la tempura di gamberi e verdure con la salsa di soia o salsa agrodolce oppure con la salsa Tentsuyu. Potete prepararla portando ad ebollizione 250 ml di brodo vegetale non salato, 4 cucchiai di salsa di soia, 2 cucchiai di mirin (vino dolce di riso giapponese, sostituibile con vodka) e 1 cucchiaio di zucchero. In qualche minuto è pronta e và servita calda o tiepida.

  8. Tempura ricetta originale con il Panko e farina di riso

    Nella ricetta originale della tempura giapponese si utilizza la farina di riso insieme alla farina di frumento (rapporto tre a uno, ad es. 75 g di farina di riso e 25 g di farina 00). I gamberi e le verdure, dopo il passaggio nella pastella, vengono passati nel Panko, che è una specie di pangrattato a scaglie o a fiocchi e non viene preparato tostando il pane in cassetta, come il nostro.

    La tempura con il Panko risulterà ancora più croccante. Se lo trovate nei negozi giapponesi, provate anche questa versione !

  9. Tempura giapponese di gamberi e verdure, ricetta facile, croccante e leggera Dulcisss in forno by Leyla

    Tempura giapponese: curiosità ed origini

    Sembrerebbe che le origini della tempura siano europee e derivino dai primi contatti nel XVI secolo tra giapponesi, marinai portoghesi e missionari cristiani. All’inizio di ogni stagione, i cristiani si astenevano dal mangiare carne per tre giorni e mangiavano solo verdure e pesce, dedicandosi alla preghiera. Questi periodi si chiamano in latino Quattro tempora. Da qui il nome tempura, che i giapponesi utilizzano ancora oggi (fonte Wikipedia).

Leyla consiglia…

La Tempura giapponese di gamberi e verdura è croccante, asciutta e leggera. Vi consiglio solo di stare attenti che pastella e ingredienti siano molto freddi e che l’olio rimanga ad una temperatura ideale di 170° – 180°.

Leggi anche la ricetta del Riso Cantonese come quello dei ristoranti cinesi.

Da provare anche la Frittura di pesce croccante con pastella con semola, che assomiglia ad una Tempura senza uova oppure i Fiori di zucca fritti e pastellati, anche con pastella all’acqua frizzante.

Una torta a tema ? Aikido Cake e la Torta Kimono, decorate in pasta di zucchero.

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Precedente Torta nutella e amaretti senza uova e senza burro Successivo Spaghetti pomodorini e olive, facile e veloce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.