Passatelli asciutti

Passatelli asciutti: ricetta primo piatto della tradizione romagnola, emiliana e marchigiana, in versione più fresca rispetto ai Passatelli romagnoli serviti in brodo. I Passatelli asciutti si preparano, in poco tempo, come i classici passatelli con ingredienti semplici come uova, pane raffermo, parmigiano. Anche il tempo di cottura dei passatelli è di pochi minuti.

Una volta cotti in brodo o in acqua salata si possono condire come più vi suggerisce la fantasia, utilizzando come sugo per passatelli, qualsiasi condimento che possa andare bene per degli gnocchi o delle trofie, ad esempio. Potete preparare i passatelli asciutti al sugo o con pesce (una delle versioni più buone e raffinate, vedi come fare il sugo di pesce), con speck, funghi o salsiccia, ma anche con verdure, fonduta di formaggi, radicchio e scamorza. Insomma, sono molto versateli.

Esiste anche la versione dei Passatelli asciutti freddi, in versione estiva, da utilizzare i passatelli come fosse pasta fredda. Una volta cotti, irrorateli con un filo di olio di oliva e poi aggiungete gli ingredienti prescelti: mozzarella, pomodorini e basilico, bresaola o prosciutto crudo, rucola, ecc.. Anche in questo caso potete scegliere gli ingredienti che più vi piacciono. Potete anche preparare i passatelli freddi in anticipo e poi riporli in frigorifero, fino al momento del pranzo.

Detto ciò, oggi vi propongo la ricetta dei Passatelli asciutti con speck arricchiti da fonduta di formaggio taleggio. Non vi dico che bontà! Ecco la ricetta dei miei golosi Passatelli asciutti cremosi, sono davvero facili e veloci da fare! Sicuramente un primo piatto sostanzioso e dal sapore deciso.

Passatelli asciutti, ricetta della tradizione

Passatelli asciutti, ricetta con speck e fonduta di formaggio taleggio
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    Riposo + 25 minuti
  • Cottura:
    3 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pangrattato 150 g
  • Parmigiano reggiano 150 g
  • Uova grandi 3
  • Noce moscata q.b.
  • Scorza di mezzo limone
  • Taleggio 250 g
  • Speck 120 g
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo o erba cipollina q.b.

Preparazione

  1. Passatelli asciutti: ricetta e preparazione dell’impasto

    Ponete in una scodella il pangrattato, il parmigiano, una spolverata di noce moscata, una presa di sale e la scorza grattugiata di mezzo limone. Nella versione asciutta potete anche non mettere la scorza di limone.

  2. Create un incavo centrale e unite le uova. Potete utilizzare 3 uova grandi oppure 4 uova di media grandezza. Sbattete le uova con una forchetta, inglobando piano piano gli altri ingredienti. Impastate successivamente a mano, in modo da ottenere un impasto omogeneo.

  3. Avvolgete il panetto nella pellicola e fate riposare 1 ora a temperatura ambiente.

  4. Trascorso il tempo, create i passatelli asciutti utilizzando il ferro per passatelli o, in alternativa, uno schiacciapatate con fori da 4-6 mm oppure un tritacarne. Tagliateli ad una lunghezza di ca. 5-6 cm e fateli cadere sulla spianatoia leggermente infarinata. Lasciateli asciugare all’aria per 30 minuti.

    Leggi come fare i Passatelli romagnoli con tutti i consigli e le curiosità.

  5. Tagliate lo speck a striscioline e rosolatelo in una padella antiaderente, per qualche minuto, senza aggiungere olio. Mettete lo speck in un piattino a parte.

  6. Adagiate il taleggio a pezzi in padella, a fuoco dolce, e lasciatelo fondere piano piano.

  7. Portate a bollore l’acqua, salatela e lessate i vostri passatelli. Appena vengono a galla, come gli gnocchi, sono cotti.

  8. Scolateli con una schiumarola e metteteli direttamente nella padella con la fonduta di taleggio. Amalgamate i vostri passatelli asciutti in padella con il taleggio fuso e unite lo speck croccante. Serviteli subito, cremosi e filanti, con una spolverata di prezzemolo o di erba cipollina tritata.

  9. Vi assicuro che questa ricetta dei Passatelli asciutti è stratosferica!

    Passatelli asciutti, ricetta con speck e fonduta di formaggio taleggio

Leyla consiglia…

Solitamente preparo una dose abbondante di passatelli: una parte li faccio in brodo e l’altra parte li congelo su un vassoio in unico strato e poi in un sacchetto per congelatore. Quando sono di fretta o ho voglia di gustarmeli, estraggo i passatelli dal freezer e li butto direttamente in acqua. Scelgo il condimento per accompagnarli e mi assaporo i miei Passatelli asciutti, in tanti modi diversi!

Da provare anche:

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram. 

Precedente Torta di pere morbida Successivo Krapfen al forno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.