Crea sito

Passatelli: ricetta originale e tradizionale

Passatelli, ricetta originale e tradizionale dell’Emilia-Romagna, ma anche delle Marche e di altre regioni italiane.

I Passatelli romagnoli o pasadein sono dei cordoncini di pasta fresca ruvidi che, da tradizione, si servono in brodo, per formare una minestra sostanziosa buonissima, ma possono essere anche conditi e serviti asciutti. La ricetta originale è nata dall’antica tradizione contadina povera e anche gli ingredienti dei passatelli sono molto semplici: pane raffermo, parmigiano stagionato e uova. Una volta venivano serviti in brodo di gallina, ora si utilizza brodo di carne che può essere di pollo, manzo o vitello. Per le feste si utilizza il brodo di cappone.

L’impasto dei passatelli viene arricchito da noce moscata e da scorza di limone grattugiata, per dare origine al loro gusto tipico. La ricetta dei passatelli romagnoli non si distacca più di tanto dai passatelli emiliani o marchigiani: non tutti mettono la scorza di limone, ma in genere l’impasto è senza farina e senza latte. In ogni caso, ogni famiglia ha la propria ricetta e io vi presento i miei passatelli con la ricetta della nonna Lina.

Per prepararli avrete bisogno del torchio o ferro per passatelli, è fer di pasaden, l’attrezzo che serve per preparare i passatelli, composto da un disco di ferro concavo con dei fori di 4-6 mm e un manico con due impugnature di legno che si appoggia sopra all’impasto e si trascina in avanti, facendo fuoriuscire l’impasto dai fori. Il nome dei passatelli deriva proprio da questo attrezzo: l’impasto “passa” a forza tra i buchi creando la loro forma particolare. Potete preparare la ricetta dei passatelli romagnoli anche senza il ferro, utilizzando uno schiacciapatate, possibilmente di INOX, che dovrà avere i fori di almeno 4 mm di grandezza, oppure un tritacarne.

Ecco i miei Passatelli in brodo, ricetta originale dell’Emilia Romagna. Vedrete che ci metterete davvero poco tempo a prepararli, con un risultato da leccarsi i baffi. I passatelli in brodo romagnoli, potete servirli per il pranzo della domenica durante tutto l’anno, oppure come piatto delle feste, a Natale o a Capodanno. In alcune zone si servono anche a Pasqua.

Passatelli ricetta originale: passatelli in brodo romagnoli

Passatelli ricetta originale passatelli in brodo romagnoli
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    3 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Pangrattato 150 g
  • Parmigiano reggiano 150 g
  • Uova grandi 3
  • Noce moscata q.b.
  • Scorza di mezzo limone non trattato
  • Sale
  • Brodo di carne 1 litro e mezzo

Preparazione

  1. Passatelli in brodo romagnoli

    Preparate il pangrattato grattugiando in un mixer il pane raffermo.

  2. Mettete in una scodella il pangrattato, il parmigiano, una presa di sale, un’abbondante spolverata di noce moscata e la scorza grattugiata di mezzo limone. Amalgamate il tutto.

  3. Create al centro un incavo e aggiungete le uova. Io utilizzo 3 uova grandi, se avete a disposizione quelle medie, aggiungetene 4.

  4. Con una forchetta, sbattete le uova, incorporando pian piano il pangrattato e il parmigiano dai bordi. Quando le uova saranno assorbite, impastate con le mani fino ad ottenere un impasto consistente.

  5. Formate un panetto, avvolgetelo con la pellicola trasparente, e fatelo riposare 1 ora a temperatura ambiente.

  6. Spolverate un vassoio con poca farina (o utilizzate una teglia rivestita di carta da forno, sempre spolverata di farina).

  7. Prelevate una porzione di impasto e adagiatela nello schiacciapatate. Schiacciando otterrete i passatelli. Tagliateli, man mano che fuoriescono, ad una lunghezza di ca. 5-6 cm e fateli cadere sul vassoio. Continuate così fino ad esaurimento dell’impasto. Lasciate riposare all’aria per 30 minuti prima di cuocere i passatelli in brodo.

  8. Molti li fanno cadere direttamente nel brodo, ma io preferisco lasciarli riposare all’aria, in modo che in cottura non si spappolino e per garantire sempre dei passatelli sodi e consistenti, come da ricetta originale. Lo faccio anche con i Canederli tirolesi. 🙂

  9. Passato il tempo, potete cuocere i passateli romagnoli in brodo caldo e fumante. La cottura è come quella degli gnocchi, appena affiorano a galla, sono pronti. Basteranno pochi minuti. Servite subito!

  10. Conservazione dei Passatelli romagnoli

    L’impasto dei passatelli romagnoli può essere conservato in frigorifero per 1-2 giorni. Si possono anche congelare: metteteli in un vassoio cosparso di poca farina, in unico strato, in modo che non si attacchino tra di loro e ponete in freezer. Dopo qualche ora potete riporli nei sacchetti per congelatore. Si conserveranno per 3 mesi.

  11. Passatelli senza glutine

    Potete preparare i passatelli ricetta originale anche senza glutine, vi basterà utilizzare del pane raffermo senza glutine oppure utilizzare direttamente il pangrattato Dr. Schär, Nutrifree oppure BiAglut. La ricetta rimane la stessa.

  12. Passatelli ricetta originale senza lattosio

    Se utilizzate del parmigiano stagionato 36 mesi avrete la ricetta dei passateli senza lattosio!

    Passatelli ricetta originale passatelli in brodo romagnoli

Leyla consiglia…

Da provare anche:

Torna alla HOME PAGE
Per non perdere nessuna ricetta, metti il “mi piace” QUI sulla mia pagina Facebook QUI sul mio profilo Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.