Crea sito

Palle di riso ricetta con prosciutto cotto e mozzarella

Palle di riso ricetta

Palle di riso ricetta con prosciutto cotto e mozzarella semplici e gustosissime, grandi quel che basta, con una croccantezza esterna strepitosa, buonissime sia calde che fredde, sia fritte che al forno.

Guarda anche

Suppli di lenticchie decorticate
Suppli | ricetta semplice senza sporcarsi le mani
Suppli di polenta
Suppli al telefono

Palle di riso ricetta
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 30 pezzi
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 700 g Riso (che non scuoce)
  • 200 g parmigiano
  • 30 g Burro
  • 1 cipolla (media)
  • 1 filo Olio
  • Sale
  • 200 g prosciutto cotto
  • 300 g mozzarella
  • 1 kg passata di pomodoro
  • 200 g Pane grattugiato
  • 8 Uova
  • 1 pizzico Cannella in polvere

Preparazione

  1. Palle di riso ricetta

    Prima di tutto preparate il sugo con olio, cipolla, passata di pomodoro e sale. Fate cuocere

  2. Dopo 30 minuti iniziate a mettere sul fornello una pentola contenete 1 litro di acqua leggermente salata e portatela ad ebollizione.

    Quindi iniziate a cuocere il riso : mettetelo in una padella capiente dai bordi alti, aggiungete qualche mestolo di acqua bollente quindi mescolate e aggiungetene altra quando la precedente sarà stata assorbita dal riso. Andate avanti così fino a che il riso risulterà molto al dente (quindi 6 – 7 minuti circa)

    Da questo momento iniziate ad aggiungere il sugo caldo al posto dell’acqua fino a terminare la cottura del riso

  3. Spegnete il fornello a cottura avvenuta, quindi condite il riso con 3 uova battute con aggiunta di un pizzico di sale + parmigiano + un pizzico di cannella in polvere + burro leggermente sciolto. Mescolate poi lasciatelo raffreddare.

    Trasferite un cucchiaio di riso alla volta sul piano da lavoro, quando avrete fatto circa 25 – 30 mucchietti di riso, abbassateli con il palmo della mano inumidita per formare tanti dischi.

    Su ogni disco sistemate prosciutto cotto e mozzarella poi chiudete e formate le palle di riso.

  4. Man mano che le palle di riso saranno pronte adagiatele su un letto di pane grattugiato, quando avrete terminato potete rotolarle sullo stesso pane per poi immergerle nelle uova battute  (con aggiunta di un pizzico di sale). Infine passatele di nuovo nel pane grattugiato.

    Le palle di riso sono pronte da friggere o cuocere in forno (consiglio però sempre di congelarle prima di cuocerle per evitare ogni possibile rischio di vederle aprirsi nell’olio o in forno (è raro ma può accadere), inoltre se si cuociono appena prelevate dal congelatore ci si guadagna anche in croccantezza esterna, infine diciamo che è anche comodo prepararsi le palle di riso in anticipo in tutta tranquillità e avere una scorta in congelatore dove poter attingere anche in occasione di ospiti inattesi (10 minuti nell’olio caldo e sono pronte da servire)

Note

Qual è la differenza tra palle di riso, arancini, supplì ?
I supplì sono una ricetta tipica romana preparata con risotto al pomodoro (spesso anche avanzato del giorno precedente) farciti con mozzarella e impanati con uovo e pane grattato poi fritti. Sono catalogati come antipasto
Gli arancini invece appartengono alla cucina siciliana, sono preparati con riso cotto in brodo fino a completo assorbimento. Si fa raffreddare su un piano di marmo per poi formare dei dischi sui quali si sistema la farcitura scelta (che può essere ragù, o prosciutto cotto e mozzarella, o spinaci e mozzarella, o pesce, o melanzane o funghi ecc) quindi si chiudono a palla o a cono. Infine si passano in una pastella fluida di acqua e farina, si passano nel pangrattato e si friggono. Sono catalogati come piatto unico
Le palle di riso (a pall ‘e ris ) appartengono alla cucina napoletana, il riso si cuoce in acqua poi si condisce con burro e formaggio (o sugo), il ripieno può essere mozzarella e prosciutto cotto o ragù e piselli, si passano nell’uovo poi nel pane grattugiato e si friggono. Sono catalogati come fast food

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Commenta questo articolo

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.