Crostata strudel

Crostata strudel

Quando preparo un dolce penso sempre a coloro per cui lo preparo. Avevo voglia di preparare il dolce preferito di maritino, lo strudel, però volevo regalare anche a me un momento di dolcezza e il mio preferito è la crostata. Da qui è nata l’idea della crostata strudel: il morbido e profumatissimo ripieno dello strudel avvolto da una friabile e burrosa pasta frolla! Un profumo incredibile si è diffuso per tutta la casa: devo proporlo come profumatore per ambienti! ahahahahah
La ricetta base della pasta frolla per crostate l’ho pubblicata in precedenza; vi metto il link per praticità.

Se vi anche a voi piace preparare le crostate, provate anche queste ricette:

Crostata strudel
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti per uno stampo per crostata di 22-24 cm

4 mela (rosse, di media grandezza)
40 g uva passa
15 g pinoli
1 cucchiaio pane grattugiato
70 g zucchero di canna
40 g burro
1 limone (buccia e succo)
1 cucchiaino estratto di vaniglia
q.b. cannella in polvere

Strumenti

Ciotola
Stampo

Passaggi

Iniziamo a preparare la crostata strudel mettendo in ammollo l’uva passa. Riempiamo una ciotolina con dell’acqua molto calda e immergiamovi l’uvetta aggiungendo un cucchiaino di estratto di vaniglia. Lasciamo rinvenire l’uvetta e intanto passiamo a preparare le mele.
Sbucciamo le mele, asportando il torsolo, e tagliamole a fettine sottili, 2-3 mm. Grattiamo la buccia del limone non trattato e mettiamola con le mele.

Spremiamo il limone e mettiamo il suo succo nella ciotola con le mele, facendo attenzione a eventuali semi.
Continuiamo a preparare il ripieno della crostata strudel aggiungendo nella ciotola lo zucchero di canna, o lo zucchero semolato, e la cannella in polvere. Non ho inserito una quantità precisa di cannella nella ricetta perchè c’è a chi piace di più e a chi piace meno, scegliete voi, in base al vostro gusto, quanta metterne.

In un pentolino mettiamo a sciogliere il burro; intanto che si fredda, aggiungiamo in ciotola anche i pinoli e l’uva passa strizzata. Quindi, versiamo il burro fuso e mescoliamo per bene il composto. Sentirete che profumo adesso!! Fantastico!

Adesso prendiamo la pasta frolla precedentemente preparata e stendiamola in un disco da inserire nello stampo per crostate, dello spessore di circa 1 cm. Pressiamo delicatamente sui bordi e punzecchiamo il fondo con una forchetta.
Adesso sistemiamo all’interno della crostata il pane grattugiato. Versiamo anche il ripieno cercando di distribuire omogeneamente uvetta e pinoli, e livelliamo bene.

Adesso, con la restante pasta frolla, tagliamo le strisce per rifinire e decorare la crostata strudel.
Disponiamo le strisce di crostata, ovviamente potete sistemarle come preferite e, quando abbiamo finito, inforniamo la crostata in forno già caldo a 170° per 40 minuti circa.

Consigli

La ricetta della crostata strudel è molto semplice e otterrete un dolce davvero profumatissimo e delizioso.
Ovviamente, se non gradite alcuni ingredienti, potete ometterli o sostituirli: l’uvetta potreste sostituirla con le gocce di cioccolato, senza esagerare altrimenti risulteranno prevalenti; i pinoli potete sostituirli con mandorle o noci; la cannella potete ometterla oppure sostituirla con lo zenzero.
Preparatela il giorno prima e sarà ancor più gustosa, vi consiglio però di riscaldarla appena per esaltare il profumo delle mele.
Se vi piacciono le ricette dei dolci con le mele, provate anche la crostata di mele al profumo di cannella e zenzero oppure la sofficissima torta di mele.

Se avete domandecuriosità o consigli contattatemi pure qui sotto oppure su Facebook  o Instagram!
Crostata strudel

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dalfuocoaifornelli

Mi chiamo Patrizia! Con questo blog unisco le mie passioni: la cucina e la storia! Sono un'archeologa cuciniera, mi diverto a riproporre, tra le altre, ricette antiche da poter sfornare in cucine moderne!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.