Pane ai cereali

pane ai cereali

Il profumo del pane che si sparge per tutta casa, la crosta che ‘chiacchiera’ appena lo sforniamo, il sapore della fetta ancora tiepida…beh, se non avete ancora preparato il pane in casa, vi consiglio di provarci subito e vi assicuro che lo rifarete appena ne avrete la possibilità!
Io sono ormai affezionata ad una ricetta e ad una tecnica, che riproduco spessissimo, che mi permette di preparare il pane e sfornarlo in giornata! La ricetta base la trovate qui; invece oggi vi propongo il mio pane ai cereali: croccante, rustico e mooolto saporito!
Trovate gli ingredienti e la preparazione sia con pasta madre che con lievito di birra.

pane ai cereali
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

se utilizziamo la pasta madre

  • 350 gfarina 0 (per pizza o per pane – 280-300 W)
  • 100 gfarina ai cereali (io ho utilizzato la farina ‘Oltregrano – il contadino’ del molino Dallagiovanna)
  • 340 gacqua
  • 12 gsale fino
  • 110 gpasta madre
  • 1 cucchiainozucchero

se utilizziamo il lievito di birra

  • 420 gfarina 0 (per pizza o pane – 280-300 W)
  • 100 gfarina ai cereali (io ho utilizzato la farina ‘Oltregrano – il contadino’ del molino Dallagiovanna)
  • 375 gacqua
  • 12 gsale fino
  • 5 glievito di birra fresco
  • 1 cucchiainozucchero

Strumenti

Io impasto a mano, ma se preferite utilizzate pure una impastatrice o planetaria!
  • Planetaria

Prepariamo il pane ai cereali

Il procedimento con la pasta madre o con il lievito di birra è identico. Se vogliamo sfornare il pane per cena, iniziamo a impastare la mattina. Se avete la pasta madre, rinfrescatela come d’abitudine.

Per l’impasto con la pasta madre

  1. Quando la pasta madre è arrivata a maturazione prelevatene il quantitativo previsto dalla ricetta. Scioglietelo in 3/4 dell’acqua prevista e aggiungete il cucchiaino di zucchero. Nell’acqua rimanente sciogliamo il sale e teniamolo da parte.

    Aggiungiamo le farine e impastiamo bene. Inseriamo il resto dell’acqua con il sale e chiudiamo l’impasto che si presenterà abbastanza idratato, ma facilmente lavorabile.

    Riponiamolo in una ciotola e facciamo puntare (lievitare) per circa tre ore coperto da pellicola.

Per l’impasto con il lievito di birra

  1. Se invece preferiamo utilizzare il lievito di birra, realizziamo la fontana con le farina, al centro versiamo l’acqua e lo zucchero, sciogliamovi lo zucchero, e ad un lato della farina mettiamo il sale.

    Impastiamo tutto per bene, fino ad ottenere un impasto idratato, ma omogeneo.

    Mettiamo in una ciotola e facciamo lievitare fino al raddoppio, ci vorranno più o meno 4-5 ore.

Adesso possiamo procedere nello stesso modo!

  1. pieghe di rinforzo

    Trascorso il tempo della prima lievitazione, riprendiamo l’impasto e poniamolo sulla spianatoia leggermente infarinata. Realizziamo le pieghe di sovrapposizione per dare forza all’impasto. Dovete allargare leggermente l’impasto sulla spianatoia, e tirare da un lato e portare verso l’interno un po’ oltre il centro come vedete in foto. Continuiamo così fino a completare il giro.

    Capovolgiamo l’impasto del pane ai cereali e rimettiamolo in ciotola per circa un’ora e mezza.

  2. Riprendiamo l’impasto e adagiamolo sulla spianatoia leggermente infarinata per metterlo in forma.

    Se volete realizzare un filoncino vi consiglio di avvolgere stretto aiutandovi con i pollici come vedete qui e mettere il filoncino di pane ai cereali in un canovaccio ben infarinato fino al raddoppio.

    Se, invece volete realizzare una pagnotta, dovete ripetere il giro di pieghe di sovrapposizione che abbiamo visto sopra e mettere l’impasto del pane in un cestino o in una ciotola coperto da un canovaccio di cotone o lino (ben infarinato altrimenti il pane si ‘appiccicherà’ al tessuto); copritelo con un altro canovaccio e aspettate il raddoppio.

  3. pane ai cereali

    Quando il pane è raddoppiato, accendiamo il forno a 220° e mettiamo nel forno la teglia o la pietra su cui cuoceremo il pane.

    Appena prima di infornare il pane ai cereali mettiamo un pentolino di acqua calda all’interno del forno per avere del vapore.

    Quando il forno arriva a temperatura, facciamo rotolare il filoncino o capovolgete la ciotola con la pagnotta su di una pala per pizze o su un tagliere ben infarinato.

    Pratichiamo i tagli (per ottenere dei tagli più netti, e non ‘dentellati’, bagnate il coltello o la lametta con dell’acqua) e inforniamo.

  4. pane ai cereali

    Trascorsi 15 minuti togliamo il pentolino con l’acqua dal forno e abbassiamo a 200° la temperatura.

    Trascorsi altri 15 minuti continuiamo a cuocere in fessura mettendo un cucchiaio di legno tra il forno e il suo sportello in modo che l’umidità esca e la crosta del pane diventi più croccante.

    Lasciamo cuocere per altri 10 minuti circa. Sforniamo e lasciamo raffreddare il pane ai cereali su di una gratella per far evaporare l’umidità ed evitare che il pane risulti ‘gommoso’

Se non avete la pasta madre…

Se non avete la pasta madre ma volete avventurarvi in questa preparazione, qui trovate la ricetta per creare il vostro lievito madre.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dalfuocoaifornelli

Mi chiamo Patrizia! Con questo blog unisco le mie passioni: la cucina e la storia! Sono un'archeologa cuciniera, mi diverto a riproporre, tra le altre, ricette antiche da poter sfornare in cucine moderne!!