Hamburger di pesce

Per chi non gradisce le sardine ho trovato un modo di cucinarle molto particolare che sarà apprezzato anche dai bambini. Tutti sappiamo le propietà benefiche del pesce azzurro, le sardine nel caso di questa ricetta sono il pesce più economico ma con valori nutritivi maggiori dei pesci costosi. Dovete avere solo l’accortezza dopo averle pulite di tenerle nel freezer minimo 4 ore per far si che muoia il parassita ANISAKIS, presente in parecchi tipi di pesce, questo procedimento è più opportuno per chi consuma il pesce crudo o marinato, ma la prudenza non è mai abbastanza, poi lavatele asciugatele bene e procedete alla preparazione.

Ingredienti:

– 500 gr di sardine gia pulite;
– 1 uovo;
– prezzemolo;
– 50 gr di mollica di pane raffermo ammollato in mezzo bicchiere di latte;
– 100 gr di pane grattugiato;
– 1 bicchiere di latte;
– olio evo q.b.;

– uvetta q.b.

Preparazione.

In una ciotolina tenete in ammollo la mollica di pane e strizzatela, dopo aver tolto la lisca alle sardine, lavate  e asciugate  tagliatele a pezzetti.

In una ciotola capiente riunite anche gli altri ingredienti, il pane strizzato, quello grattugiato, il latte, l’uovo, il prezzemolo sale e pepe. Con l’impasto ottenuto formate degli hamburger di 100 gr.

Rivestite una teglia di carta forno e ungetela con l’olio, passate con un pennello di silicone un pò di olio sugli hamburger e poi passateli sul pangrattato in tutti e i due lati.

Poggiate gli hamburger nella teglia e cuoceteli in forno statico a 180 gradi per 10 minuti girandoli un paio di volte finchè non saranno gratinati, serviteli con un pò di uvetta in superfice se vi piace, mangiatele a vostro gusto ma sappiate che fredde sono buonissime…………DSCN5779

Precedente Tortiglioni con gamberetti Successivo La pasta con le sarde rivisitata

Lascia un commento