PESTO DI RADICCHIO TREVIGIANO

Pesto di radicchio trevigiano è a dir poco fantastico, ottimo per condire la pasta ma anche da spalmare semplicemente sul pane sui crostini o per realizzare tartine, farcire vol au vent o per realizzare fantastiche pizze, torte salate o panini farciti. Sarà che io adoro il radicchio ma questo pesto è tra i miei pesti preferiti, vi consiglio di usare il radicchio trevisano tardivo perché molto più dolce del precoce. Vi consiglio di guardare il PESTO CON PISTACCHI, Pesto di rucola vegan, Pesto di foglie di ravanello, Pesto di asparagi bianchi, Pesto di broccoli senza formaggio e anche la mia raccolta di ricette con il radicchio.

SEGUITEMI sulla mia pagina Facebook o sul mio account InstagramPinterest Youtube vi potete anche iscrivere al canale Telegram per ricevere GRATIS la ricetta del giorno

Pesto di radicchio trevigiano
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Porzioni 4 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare il Pesto di radicchio trevigiano

  • 2 cespiRadicchio trevisano tardivo
  • 1 pizzicoSale
  • 1 pizzicoPepe
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 25 gPinoli
  • 1 spicchioAglio

Preparazione

  1. Iniziamo a preparare il Pesto di radicchio trevigiano, eliminate le fogli esterne più rovinate dal radicchio, eliminate il torno finale e lavate il radicchio sotto l’acqua corrente, asciugatelo con della carta assorbente e tritatelo finemente. Pulite lo spicchio d’aglio e tagliatelo a metà.

  2. Versate il radicchio precedentemente tritato nel bicchiere del frullatore, unite i pinoli lo spicchio d’aglio e iniziate a frullare, aggiungete a filo l’olio extravergine d’oliva e continuate a frullare. Controllate ogni tanto la cremosità del pesto di radicchio e aggiungete un pizzico di pepe e regolate di sale. La consistenza del pesto dovrà essere cremosa e non troppo liquida e oleoso, quindi versate poco alla volta l’olio e controllate spesso on di evitare di non ottenere un pesto cremoso.

  3. Ora che il vostro pesto al radicchio è pronto, lo potete usare per condire la pasta o per realizzare le vostre ricette preferite. Se non lo usate subito lo potete trasferire in un vasetto di vetro pulito e sterilizzato, mi raccomando coprire poi il pesto con dell’olio extravergine d’oliva in modo che non formi la muffa e si conservi per più giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.