Crea sito

Pesto di rucola vegan con nocciole

Pesto di rucola vegan con nocciole e senza formaggio, un pesto gustoso e adatto non solo a condire la pasta, ma anche da spalmare sul pane, panini o per condire ogni tipo di snack. Il sapore forte della rucola viene leggermente smorzato dal sapore delle nocciole, che si abbinano alla perfezione con questo piatto. Potete farne un po di più e conservarlo in un vaso di vetro ben chiuso e ricoperto con dell’olio di buona qualità. e riposto in frigorifero. oppure dopo averlo preparato lo potete conservare in freezer versandolo nei contenitore del ghiaccio formando così dei cubetti monodose. Viene molto buono anche senza l’aglio, molti non lo gradiscono o non lo digeriscono, oppure avete dei bimbi a cui non piacciono molto i sapori decisi come l’aglio. Ti consiglio di guardare anche altri tipi di pesto e come usarli nelle ricette,  troverete tante idee carine da poter seguire per realizzare i vostri piatti.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarmi nella mia pagina facebook per rimanere sempre aggiornata sulle mie novità mi trovi anche su Instagram Twitter  Pinterest Youtube ti puoi anche iscrivere al canale Telegram

Pesto di rucola vegan
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 50 mlRucola
  • 15 gNocciole tostate
  • 1 pizzicoSale
  • Mezzo spicchioAglio (facoltativo)
  • Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Iniziamo a preparare il pesto di rucola lavate accuratamente la rucola, asciugatela con la centrifuga e mettetela nel bicchiere del frullatore.  

  2. Aggiungete le nocciole, l’aglio tagliato a metà oppure se non lo gradite potete anche non metterlo e frullate leggermente.

  3. Aggiungere l’olio extravergine d’oliva a filo fino a raggiungere la giusta consistenza.

  4. Regolate di sale, ora il pesto di rucola è pronto e lo potete usare per condire la pasta oppure per crostini, vol au vent ecc…

  5. Vi consiglio di riporlo in un vaso di vetro ben chiuso e di coprirlo con dell’olio extra vergine d’oliva e conservarlo in frigorifero.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.