PINSA ROMANA CON MIX DALLAGIOVANNA

Ben tornati nel mio blog carissimi amici.

Oggi vi propongo una ricetta fantastica frutto di molte prove con questo mix per pinsa.

Sto parlando della nuova farina Molino DallaGiovannaun mix diverso da quello più conosciuto ma molto molto sorprendente, sia per sapore che scioglievolezza.

Usando questa ricetta potete fare tutte le basi a vostro gusto, dalle più semplici alle più farcite, io per la ricetta del blog, ho fatto una farcitura molto semplice ma colorata, pomodorini, mozzarelline di bufala, rucola e un filo di olio extravergine.

Ma vediamo come ho preparato questa pinsa così buona.

Ingredienti per 2 pinse alla pala.

600 g di farina per pinsa DallaGiovanna

460 g acqua

3 g di lievito di birra compresso

15 g sale

Procedimento

Setacciate la farina nella ciotola della planetaria, aggiungete 420 g di acqua, impastate molto grossolanamente con la frusta a foglia e lasciate riposare in autolisi coperto per un'ora.

Nell'attessa sciogliete il sale in 20 g di acqua e lasciatelo da parte.

Iniziate ad impastare con la frusta a foglia aggiungendo il lievito precedentemente sciolto in 20 g di acqua, appena assorbito inserite l'acqua rimasta con il sale poco per volta.

Portate l'impasto ad incordatura senza scaldare troppo l'impasto(chiudete a 24°).

Trasferite l'impasto in un contenitore leggermente oliato e versate sopra 15 g di olio evo(lo metto sopra perchè non lo inserisco nell'impasto).

Chiudete il contenitore e lasciate riposare 1 ora.

Dopo il riposo, date un giro di pieghe e trasferite il vostro impasto in frigorifero ad una temperatura di 4° per 15/18 ore.

Dopo il frigo stagliate l'impasto in due parti uguali, date un giro di pieghe e mettete a lievitare  fino al raddoppio in un contenitore rettangolare leggermente olioato.

Al raddoppio, standete le vostre pinse sul piano insemolato facendo attenzione a non stirare e sgonfiare l'impasto.

Trasferite l'impasto sulla pala, farcite a piacere ed infornate.

Cottura in F1

Cottura su biscotto 350° platea 250° cielo 

Cottura in forno casalingo su pietra refrattaria

Cottura su pietra alla massima temperatura preriscaldata almeno 1 ora prima.

La nostra pinsa è pronta per essere gustata!

 

 

 

 

 

Precedente FCAZZ BARESE (focaccia barese) Successivo SEMI INTEGRALE VELOCE