Crea sito

Calamari ripieni al pecorino

Calamari ripieniI calamari ripieni sono un piatto tipico della tradizione italiana e vengono proposti in innumerevoli varianti. Personalmente amo molto le ricette siciliane: il limone, i capperi, i pinoli e l’uva passa creano dei contrasti di sapore assolutamente impagabili e golosi.
In questa ricetta ho aggiunto agli ingredienti tradizionali anche del pecorino fresco tagliato a tocchetti che dona, rispetto a quello stagionato, un gusto più rotondo e cremoso e ho scelto la cottura al forno invece che in tegame per rendere il piatto più leggero.

Calamari ripieni al pecorino

Ingredienti per quattro persone:
8 calamari
100 g di pangrattato
50 g di parmigiano
50 g di pinoli
40 g di uva passa
100 g di pecorino fresco
Una manciata di capperi dissalati
Una cipolla piccola
2 spicchi d’aglio
Un bicchiere di vino bianco
Prezzemolo tritato
La scorza di un limone grattugiata
Olio extravergine

Preparazione:
Prendere i calamari, pulirli, spellarli e separare le teste dai tentacoli e dal mantello

Fare sciogliere le alici in una padella con un filo d’olio, aggiungere il battuto con la cipolla e l’aglio e soffriggere per qualche minuto

image

Sminuzzare i tentacoli, i mantelli ed aggiungerli al battuto

image

Saltare per un paio di minuti, versare mezzo bicchiere di vino e fare andare a fuoco lento per una quindicina di minuti

image

In una ciotola mettere i pinoli, l’uva passa ammollata, la scorza di limone grattugiata, il pangrattato, il prezzemolo, l’aglio tritato, il parmigiano grattugiato, il pecorino tagliato a tocchetti, i capperi dissalati e 3 cucchiai di olio

image

Amalgamare ed aggiungere i tocchetti di calamari

image

Riempire i calamari con il ripieno, fermarli con uno stecchino e disporli in una teglia unta con un filo d’olio, aggiungere l’altro mezzo bicchiere di vino e ricoprire con la farcia rimanente

image

Mettere in forno a 180 gradi per 20 minuti e servire immediatamente

 


Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto