strudel

La ricetta dello strudel della mia famiglia è una vecchia ricetta di un libro ormai consunto degli anni 60 :” Il Carnacina”, un testo di un grande maestro, una ricetta classica, buonissimo, senza pasta frolla, senza pasta frolla, senza pasta sfoglia, ma una pasta per strudel speciale, da tirare sottile sottile per far assaporare al meglio un ricco ripieno di mele. É un dolce che mio papà faceva spessissimo e la pagina in cui è stampata la ricetta è gialla, macchiata e un po’ consumata come quelle pagine lette e rilette. Non lo facevo più da tanto tempo questo dolce, ma oggi, presa da un attacco di nostalgia mi ci sono cimentata e un odore di casa, quando ero piccina, ha invaso casa. Provatelo e fatemi sapere se vi è piaciuto.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

per la pasta

  • 250 g Farina 00
  • 1 uovo
  • 15 g Zucchero
  • 50 g Burro
  • 100 ml Acqua

per la farcia

  • 800 g mele pulite
  • 2 cucchiai mollica di pane
  • 50 g Burro
  • 25 g Uvetta
  • 1/3 scorza d’arancia grattugiata
  • 100 g confettura di mele o albicocche
  • 2 cucchiai Zucchero
  • 25 g burro fuso (per spennellare)

Preparazione

  1. Iniziamo preparando la pasta. Sciogliamo il burro nell’acqua scaldandoli dolcemente sul fuoco. Lasciamo intiepidire e impastiamoci al farina con l’uovo e lo zucchero.Lavoriamo fino ad ottenere una pasta liscia che non si attacca alle mani. Sbattiamola ripetutamnte ul piano da lavoro per renderla più elastica. Copriamola con una ciotola capovolta e lasciamola riposare 20 minuti. Facciamo rosolare un un paio di minuti la mollica sbriciolata con il burro. lasciamola intiepidire. Stendiamo la pasta più sottilmente possibile Aiutandoci con un po’ di farina. la ricetta originale la vuole stesa su un panno, io l’ho stesa su carta forno. Formiamo un rettangolo. Farciamo la sfoglia con la confettura, le mele a fettine, la mollica di pane, lo zuccherola scorza d’arancia e l’uvetta ammollata e asciugata per bene. Aiutandoci con la carta forno chiudiamo lo strudel formando una sorta di salsicciotto. Chiudiamo bene gli estremi per non far uscire il ripieno. Spennelliamo con burro fuso e cuociamo a 180° , con forno statico per circa 50 minuti. Una volta fatto raffreddare serviamo con zucchero  velo.

Note

Se ti piacciono le mie ricette segui la pagina facebook di creando si impara. 

Clicca qui per tornare alla HOME!

Precedente sformato caldo di pandoro e crema all'arancia Successivo scrigni di sfoglia con scamorzine

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.