Vermicelli con puntarelle e frisella croccante

Le puntarelle sono poco usate nella nostra cucina, tipicamente romane, altro non è che l’infiorescenza della cicoria. Queste di oggi sono del mio orto e quasi tutto quello che serve per cucinare questo piatto è di mia produzione, dalle alici di menaica alle olive in salamoia, cerco di prepararmi tutto quello che posso in casa. Ogni stagione c’è qualcosa da conservare per evitare di mangiare prodotti fuori stagione. Vediamo adesso come cucinare questa verdura che di solito la si utilizza in insalata e con gli stessi ingredienti che useremo per la pasta.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 porzioni
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Vermicelli 400 g
  • Puntarelle 300 g
  • Alici di Menaica (da dissalare) 4-5
  • Cipolla dorata 1
  • Freselle 2
  • Pecorino romano (grattugiato) 50 g
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Laviamo le puntarelle e tagliamole per lungo in modo da formare delle listarelle non troppo spesse. Dissaliamo le alici e togliamole la spina centrale, facciamo quest’operazione sotto un filo d’acqua corrente in modo da togliere il sale in eccesso.

  2. Tagliamo la cipolla sottilmente e mettiamola in padella con 4 cucchiai circa di olio evo, facciamola soffriggere per un minuto e aggiungiamo le alici.

  3. Appena cominciano a sciogliersi aggiungiamo le puntarelle aggiustiamo di sale e pepe, facciamo cuocere per 15-20 minuti. Facciamo attenzione al sale visto che le alici saranno già saporite. In un padellino facciamo riscaldare un filo d’olio e aggiungiamo le freselle frantumate, facciamole saltare in modo che assorbano l’olio e diventino ancora più saporite.

  4. Nel frattempo abbiamo provveduto già a cuocere la pasta che scoleremo e aggiungeremo direttamente in padella, amalgamiamo bene il tutto e mettiamole nei piatti, aggiungiamo sopra la fresella croccante, una spolverata di pecorino romano e serviamoli ben caldi!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.