Rigatoni alla carbonara vegetale

7carbonara vegetarianaCarbonara vegetale, periodo giusto con le zucchine di stagione questo piatto light è assolutamente da fare. Non sempre siamo propensi a cucinare con alimenti poco dietetici e allora ecco che questa carbonara la possiamo fare un pochino più leggera sostituendo la pancetta, notoriamente grassa, con una zucchina. Alimento vegetale che, se cucinata poco dona al piatto gusto e croccantezza, e visto che in questo periodo siamo nella stagione che le zucchine esprimono tutto il loro sapore, niente di meglio che portare in tavola la stagionalità con questa carbonara vegetale. Vediamo come fare.

Ingredienti:
400 gr di rigatoni
1 zucchina grande
1 porro
3 uova
Grana padano
Pecorino
Sale e pepe q.b.
Olio evo

Preparazione:
Per prima cosa mettiamo una pentola con abbondante acqua sul fuoco e appena comincia a bollire caliamo i rigatoni che in media impiegano 14 minuti per essere al dente, nel frattempo prepariamo tutti gli ingredienti.
Tagliamo mezzo porro molto sottilmente, la zucchina a cubetti di circa un centimetro.
In una ciotola mettiamo le uova e battiamole fino a renderle omogenee, aggiungiamo 50 grammi di grana padano e 50 grammi di pecorino romano, amalgamiamo il tutto e teniamo da parte. Mettiamo una padella ampia sul fuoco e aggiungiamo un filo d’olio e il porro, abbassiamo la fiamma in modo da far stufare il porro e non bruciarlo. Aggiungiamo i cubetti di zucchina quando il porro è appassito e alziamo leggermente la fiamma, facciamo cuocere per 10 minuti, saliamo e pepiamo.
Quando la pasta è al dente, scoliamola e passiamola in padella, facciamo amalgamare e spegniamo il fuoco prima di aggiungere le uova. Amalgamiamo il tutto sempre a fuoco spesso, si formerà una cremina deliziosa e le uova cuoceranno con il calore della pasta stessa. Serviamo ben caldi e a piacere possiamo aggiungere altro formaggio.1carbonara vegetariana 7carbonara vegetariana 6carbonara vegetariana 5carbonara vegetariana 4carbonara vegetariana 3carbonara vegetariana 2carbonara vegetariana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.