Pasta con le vongole allo zafferano

Oggi avevo voglia del mio primo preferito: spaghetti con le vongole risottati.

Ma, nel contempo, non mi andava di rinunciare a sperimentare qualcosa di nuovo da proporti nel blog così ho iniziato a pensare cosa abbinare alle vongole.

Dopo aver valutato creme di verdure varie, la mia voglia di spaghetto semplice in cui il sapore delle vongole avesse la meglio ha continuato a prevalere così ho optato per l’aggiunta dello zafferano: ne amo il profumo e il colore e trovo che dia una tocco in più ai piatti senza risultare invadente.

… quindi vada per lo zafferano!

Ammetto anche di aver avuto la tentazione di comprare una confezione di pasta fresca [trofie per la precisione] ma assalita dai sensi di colpa per la mancanza di fibre ho optato per dei bucatini.

La pasta con le vongole allo zafferano ha soddisfatto a pieni voti la mia voglia.

Se ripenso al profumo mi viene un’immediata voglia di rifarli.

In teoria, la pasta con le vongole allo zafferano è un piatto unico in quanto concentra le caratteristiche che contraddistinguono un pasto bilanciato in un’unica portata.

In realtà, poiché le vongole mi sembrano sempre quantitativamente poche, solitamente accompagno la pasta alle vongole con un’insalata di tonno.

Pasta con le vongole allo zafferano
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:2 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Bucatini 160 g
  • Vongole marroni con guscio (surgelate) 500 g
  • Aglio in polvere 1 pizzico
  • Vino bianco 1 bicchierino
  • Sale 1 pizzico
  • Pepe misto in grani (con macinino) 1 pizzico
  • Prezzemolo (tritato) q.b.
  • Olio extravergine d’oliva (a crudo) 1 filo

Preparazione

  1. Per la preparazione delle vongole e del loro sughetto segui il procedimento descritto per gli spaghetti con le vongole risottati facendo restringere il sughetto maggiormente.

  2. Infatti, andremo a insaporirci la pasta senza risottarla.

  3. Sciogli lo zafferano nel sughetto.

  4. Cuoci la pasta scolandola un paio di minuti prima del tempo indicato sulla confezione.

  5. Nel frattempo, scalda il sughetto.

  6. Versa la pasta nella padella con il sughetto, aggiungi le vongole tenute da parte e amalgama per i minuti necessari a completare la cottura.

  7. Spegni la fiamma.

  8. Macina il pepe.

  9. Aggiungi abbondante prezzemolo.

  10. Infine, aggiungi l’olio a crudo.

  11. Amalgama.

  12. Impiatta.

  13. La tua pasta con le vongole allo zafferano sono pronti.

    Buon appetito!

Note

Solitamente utilizzo pasta integrale, quando decido di utilizzare pasta normale scelgo una pasta che abbia un’ottima tenuta in cottura: la pasta al dente ha indice glicemico più basso della pasta ben cotta.

Ricorda:

  • inizia il pasto con un’abbondante porzione di verdura [cruda o cotta] e con la frutta se è presente nel tuo schema alimentare.

In teoria, non occorre consumare un secondo in quanto, come accennato sopra, la pasta con le vongole allo zafferano è un piatto unico.

In realtà, poiché le vongole mi sembrano sempre quantitativamente poche, solitamente accompagno la pasta alle vongole con un’insalata di tonno.

Precedente Semola integrale e farine integrali: quali utilizzo nei miei impasti Successivo Muffin integrali alle noci e miele senza burro, senza latte e senza uova

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.