PASTA e LENTICCHIE in scatola

PASTA e LENTICCHIE in scatola

La pasta e lenticchie è un primo piatto ricco, gustoso e completo ideale nelle fredde giornate invernali come confort food.

Una pietanza di derivazione popolare, soprattutto del centro e sud Italia dove esistono moltissime varietà di lenticchie coltivate sul territorio: un legume prezioso poiché estremamente digeribile, ricco di vitamina B e di ferro considerato un ottimo sostituto vegetale alla carne.

Esistono diverse varianti a questa ricetta che prevedono o no l’utilizzo di un soffritto, diversi formati di pasta, una consistenza più o meno brodosa, personalmente la versione che preferisco è la versione ricca della pasta e lenticchie quella con aggiunta di pancetta ed i ditalini rigati, un pochino più asciutta, ma potete adattare la ricetta ai vostri gusti.

Tra l’altro è semplicissima da preparare e necessita di pochissimo tempo, se si parte dai legumi già cotti, ed in poco più di 30 minuti potrete portare in tavola una pasta e lenticchie cremosa e saporita da leccarsi i baffi.

Per i più volenterosi indicherò anche il procedimento nel caso in cui scegliate le lenticchie secche che andranno precedentemente tenute a bagno e poi bollite.

In entrambi i casi le lenticchie poi, una volta insaporite con il soffritto di sedano, carota e cipolla, arricchito da cubetti di pancetta, cuoceranno insieme alla pasta e mantecandosi in pentola si legheranno alla perfezione creando un piatto capace di scaldare tutta la famiglia. 

Un piatto genuino per fare il pieno di energie da gustare nelle serate fredde.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

280 g ditaloni rigati (piccoli)
200 g lenticchie in scatola
80 g pancetta affumicata
60 g carota
1 gambo sedano
60 g cipolla bianca
1 l brodo vegetale
aglio (1 spicchio)
1 rametto rosmarino
30 ml olio extravergine d’oliva
1 rametto timo
q.b. sale
1 pizzico pepe nero (macinato)
Mezzo bicchiere vino bianco
529,28 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 529,28 (Kcal)
  • Carboidrati 67,50 (g) di cui Zuccheri 5,30 (g)
  • Proteine 21,67 (g)
  • Grassi 18,58 (g) di cui saturi 4,14 (g)di cui insaturi 7,89 (g)
  • Fibre 6,14 (g)
  • Sodio 1.750,34 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Pentola

Passaggi

STEP 1

Pulisci cipolla, carota e sedano e tritali finemente.

Metti in una pentola due cucchiai di olio extra vergine di oliva ed aggiungi il trito di sapori insieme allo spicchio di aglio e un rametto di rosmarino.

Fai insaporire 2 minuti poi aggiungi la pancetta a cubetti, soffriggi un minuto, sfuma con il vino bianco.

STEP 2

Mescolate bene tutti gli ingredienti, togli lo spicchio d’aglio ed il rosmarino ed aggiungi le lenticchie in scatola scolate dal loro liquido di conservazione.

Aggiusta di sale e pepe, fai insaporire per 1 minuto poi aggiungi 200 ml di brodo vegetale già caldo e la pasta.

STEP 3

Porta a cottura seguendo i tempi indicati nella confezione della pasta, eventualmente aggiungi del brodo caldo se vedessi che si asciuga troppo.

Fai riposare un minuto, servi completando il piatto con un giro di olio extra vergine di oliva e del timo fresco.

Segui il mio profilo INSTAGRAM cliccando QUI

PROCEDIMENTO CON LENTICCHIE SECCHE

Innanzitutto i tempi di ammollo dipendono dalla dimensione delle lenticchie: se sono particolarmente grosse con buccia spessa è bene tenerle a bagno per circa 5 ore, se invece sono piccole basteranno 3 ore.

Per la cottura potete bollirle in abbondante acqua salata a fuoco dolce per circa 30 minuti oppure 10 minuti nella pentola a pressione.

Una volta pronte, potete procedere come indicato nel procedimento descritto più sopra per le lenticchie in scatola.

CONSERVAZIONE

Una volta pronta pasta e lenticchie si conserva in frigorifero per al massimo 2 giorni. Questo piatto non è adatto ad essere congelato.

NOTE

Una volta che la pasta sarà cotta se preferite un piatto più brodoso, allungate ancora con del brodo fino a ottenere la consistenza desiderata.

Se preferisci non mettere la pancetta e per ottenere un risultato ancora più cremoso aggiungi una patata a cubetti.

ALTRE RICETTE DI MINESTE E ZUPPE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *