ZUPPA di VERZA e patate

La ZUPPA di Verza e patate è il tipico piatto invernale, caldo e confortante fatto con ingredienti semplici e genuini che uniti insieme danno vita ad un confort food da non perdere.

Anche se potrebbe essere preparata solo con cavolo verza io trovo che l’aggiunta di patate renda questa zuppa più buona e conferisca una cremosità avvolgente al piatto.

Potrete gustarla al naturale oppure aggiungere riso, pasta o dei legumi come ceci o fagioli per renderla un primo piatto ancora più completo.

La sua preparazione è davvero semplice e poi se si acquistano ingredienti freschi seguendo la stagionalità metà del lavoro è già fatto.

Cominciate con una base di soffritto di cipolla al quale se volete potete aggiungere anche carota e sedano, aggiungete le patate a pezzetti ed infine le foglie di verza tagliate a listarelle, vedrete che in meno di 30 minuti la vostra zuppa di verza con patate sarà pronta.

Un primo piatto completamente vegetariano caldo e confortante fatto con ingredienti semplici e genuini da arricchire con qualche crostino per completarlo sia nel sapore sia dal punto di vista nutrizionale.

Insomma una zuppa salutare, buona e anche veloce da cucinare che diventerà un must nelle fredde serate invernali.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g patate
1 g cavolo verza
cipolla (1 media)
brodo vegetale (circa 1 litro)
3 cucchiai olio extravergine d’oliva
q.b. sale
1 pizzico pepe nero (macinato)
222,01 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 222,01 (Kcal)
  • Carboidrati 29,53 (g) di cui Zuccheri 4,30 (g)
  • Proteine 4,61 (g)
  • Grassi 10,89 (g) di cui saturi 1,62 (g)di cui insaturi 0,13 (g)
  • Fibre 4,94 (g)
  • Sodio 1.056,29 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

1 Pentola

Passaggi

step 1

Pelate le patate e tagliatele a cubetti, eliminate dalla verza le foglie esterne, lavatela ed una volta staccate le foglie tagliatele a striscioline.

Infine sbucciate la cipolla e tagliatela a fette sottili

olla e tagliatela a fettine.

step 2

Mettete a rosolare in una pentola capiente la cipolla insieme a 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, attenzione a non bruciarla.

Unite le patate e proseguite la cottura ancora 5 minuti, infine aggiungete la verza, mescolate bene e versate il brodo all’interno.

step 3

Non appena giunto a bollore abbassate la fiamma e proseguite la cottura con il coperchio per altri 30/35 minuti (le patate si devono completamente cuocere, quasi sfaldare).

Regolate di sale e pepe, aggiungete un giro di olio extra vergine di oliva a crudo e servite accompagnata da crostini di pane tiepidi.

Segui il mio profilo INSTAGRAM cliccando QUI

CONSERVAZIONE

Una volta cucinata la zuppa di verza e patate si conserva, chiusa in un contenitore ermetico, in frigorifero fino a 2 giorni. In alternativa è possibile metterla nel congelatore.

NOTE

Per preparare una buona zuppa di verza, scegliete un cavolo verza fresco con le foglie esterne integre di colore verde scuro.

Questa versione della zuppa di verza e patate è un primo piatto completamente vegetariano ma qualora voleste dargli un tocco in più potete aggiungere nel soffritto dei pezzetti di pancetta.

Io amo questa minestra in purezza (solo verza e patate) ma è ottima anche con riso o pasta.

Cercate di tagliare le patate in pezzi di dimensione il più simile possibile tra di loro per poter ottenere una cottura uniforme.

ALTRE RICETTE DI MINESTRE O ZUPPE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *