PAPPARDELLE ai funghi porcini e guanciale

Un primo piatto di pasta fresca rustico dal gusto intenso ed avvolgente: le pappardelle ai funghi porcini e guanciale.

Le pappardelle rigorosamente di pasta fresca all’uovo hanno la porosità giusta per assorbire il sapore dei funghi trifolati e del guanciale.

Semplice da preparare è un primo piatto veloce e molto gustoso che potrete preparare con tutti i tipi di funghi (freschi o surgelati) con o senza guanciale.

Personalmente preferisco la versione con il guanciale perché dona croccantezza ma potete anche non metterlo e ed al suo posto aggiungere un pochino di panna per conferire maggiore cremosità al piatto.

E se volete accorciare i tempi acquistate la pasta fresca già pronta o sostituitela con quella secca.

Preparate le pappardelle ai funghi porcini e guanciale per una domenica in famiglia o quando avete ospiti e farete sicuramente colpo sui vostri commensali.

DIMENTICAVO … se la ricetta ti sembra troppo lunga ed hai poco tempo acquista la pasta fresca già pronta e salta i passaggi 1 e 3, il tuo sugo sarà cotto in appena 10 minuti!

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per la pasta fresca

200 g farina 00
120 g uova
semola (per spolverizzare)

per il sugo

500 g funghi porcini (freschi o surgelati)
100 g guanciale
50 g burro
35 ml olio extravergine d’oliva
q.b. sale
aglio (1 spicchio)
1 ciuffo prezzemolo
q.b. pepe nero (macinato)
574,63 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 574,63 (Kcal)
  • Carboidrati 38,86 (g) di cui Zuccheri 2,27 (g)
  • Proteine 16,12 (g)
  • Grassi 39,89 (g) di cui saturi 15,46 (g)di cui insaturi 15,40 (g)
  • Fibre 4,49 (g)
  • Sodio 406,57 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Macchina per pasta
Padella
Pentola

Passaggi

1 – PREPARAZIONE IMPASTO PASTA FRESCA

Versa in una ciotola la farina creando una fontana e metti al centro le uova precedentemente sbattute.

Mescola con una forchetta partendo dal centro e raccogliendo la farina poco alla volta.

Quando l’impasto comincerà a compattarsi inizia a lavorare con le mani impastando energicamente per circa 10 minuti.

Forma una palla, avvolgila nella pellicola trasparente e lasciala riposare per circa 30 minuti in un luogo asciutto.

2 – SUGO DI FUNGHI E GUANCIALE

Pulisci i funghi raschiando il gambo con un coltellino, poi passali con un panno leggermente inumidito, tagliali a cubetti.

In una padella anti aderente metti il burro e fallo sciogliere a fuoco basso, non appena sarà fuso versa l’olio extra vergine di oliva, aggiungi lo spicchio d’aglio ed il peperoncino. Soffriggi per 1 minuto.

Quando l’aglio comincia a sfrigolare aggiungi il guanciale a dadini, lascia rosolare a fiamma dolce per un paio di minuti, sfuma con il vino bianco e lascia evaporare l’alcol.

Aggiungi i funghi, regola di sale e continua a cuocere per circa 10 minuti, fino a quando non si ammorbidiscono. A fine cottura togli l’aglio, trita il prezzemolo e tienilo da parte.

3 – REALIZZAZIONE TAGLIATELLE

Riprendi l’impasto, dividilo in pezzi, infarina leggermente il pezzo da passare nella macchina per tirare la pasta.

Inseriscilo nella macchina passando dallo spessore più grande al penultimo in modo da ottenere lo spessore giusto della sfoglia. Ripassa la striscia di pasta 2 volte nel penultimo buco per tirare bene la sfoglia.

Stendi la sfoglia ottenuta su di un piano infarinato. Continua con gli altri pezzi di impasto con lo stesso procedimento.

Realizza le pappardelle tagliando le sfoglie di pasta a strisce di circa 6/7 mm di spessore.

4 – PREPARAZIONE FINALE RICETTA

Porta a bollore una pentola con abbondante acqua salata. Fai cuocere le pappardelle per circa 3-4 minuti.

Scolale al dente, quindi versale direttamente nella padella con il condimento conservando 1 mestolo dell’acqua di cottura.

Mescola per amalgamare gli ingredienti e manteca le pappardelle con il sugo per 1 minuto per ultimare la cottura.

Se risultassero troppo asciutte aggiungi un pochino di acqua di cottura della pasta.

Spegni il fuoco unisci il prezzemolo tritato finemente ed impiatta.

Segui il mio profilo INSTAGRAM cliccando QUI

CONSERVAZIONE

Una volta pronte le pappardelle ai funghi porcini e guanciale andrebbero consumate subito.

Puoi conservarle in frigorifero per 1 giorno al massimo.

NOTE E CONSIGLI

Quando prepari l’impasto per le pappardelle è’ molto importante rispettare le dosi consigliate delle uova per ottenere un impasto nè troppo appiccicoso nè troppo asciutto.

Se l’impasto durante la lavorazione risultasse troppo asciutto aggiungi pochissima acqua a temperatura ambiente, al contrario se fosse molto appiccicoso, aggiungi poca farina.

Questo sugo di funghi e guanciale oltre che essere ottimo per condire qualsiasi tipo di pasta può essere anche semplicemente un contorno ideale per accompagnare piatti di carne.

ALTRE RICETTE CON I FUNGHI

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *