Dolce confettura e philadelphia

Dolce confettura e philadelphia, è una squisitezza, è inutile ogni tanto un dolce con alla base la frolla non me lo devo fare mancare.

Di pasta frolla, con qualche piccola variante, ne ho provate ma quella che a noi soddisfa di più è questa indubbiamente.

Se considerate poi che la preparo con il fornetto elettrico, viene che è una meraviglia, soprattutto non secca, morbida e super buona se tenuta in frigo prima di servirla e gustarla

Fate attenzione anche a non levarla calda dallo stampo, rischiereste di rovinarla, si disfa in bocca.

Pure nella sua semplicità è un dolce che potrete presentare a un fine pranzo, vi farà fare un ottima figura e vi assicuro è buona sempre in ogni occasione

E poi è un misto di sapore unico, il formaggio nell’insieme diventa una squisita crema che non ha nulla da invidiare al pure sempre buono mascarpone.

Dolce confettura e philadelphia
Dolce confettura e philadelphia

Dolce confettura e philadelphia

Per la frolla

250 grammi di farina bianca

130 grammi di zucchero

130 grammi di burro, freddo e a tocchetti

3 rossi d’uovo

1 goccio di marsala

 

Per la crema

Lavorare 2 rossi d’uovo con un paio di cucchiai di zucchero,

unire il formaggio, 1 vaschetta ( 250 grammi )  a temperatura ambiente, e montare a mano il composto fino ad ottenere una morbida crema,

porre per un po’ in frigo

 

Confettura di ciliegia, q.basta

( io non ho lesinato, ne ho messo quasi un vasetto )

 

 

Preparazione

  1. In una ampia ciotola versare la farina, disporre al centro lo zucchero il burro  le uova un pizzico di sale ed impastare il tutto velocemente con il marsala, non lavorare troppo per non scaldare l’insieme con le mani, formare una palla,
  2. ricoprire con pellicola da cucina, e porre i frigo per minimo trenta minuti .
  3. Riprendere la pasta, stenderla su di una tortiera rivestita da carta da forno, ricoprire con la crema preparata , disporre sopra la confettura,
  4. in modo da ricoprire il tutto mescolandole assieme
  5. Infornare a 180° per trenta minuti minimo

 

2 Risposte a “Dolce confettura e philadelphia”

    1. Scusami, Silvana, non ti è sfuggita, non l’ho proprio messa! Essendo la quantità minima che uso per 2 rossi d’uovo l’ho data per scontata. Comunque sono 250 Grammi. Scusami ancora e grazie per avermelo fatto notare, ciaoooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.